“Maiali si nasce, Salami si diventa”…la bolognesita’ in un libro

Parte della meravigliosa storia che da sempre caratterizza Bologna e quindi i bolognesi è sicuramente dovuta alla rinomata tradizione enogastronomica che da secoli appartiene alla città. E sicuramente, tra i pilastri basilari che hanno dato origine a cotanta fama c’è lui, il maiale, sui cui gran parte della tradizione riferita alla dotta e grassa città, si basa. Perciò nel susseguirsi delle tradizioni culinarie, nelle abitudini del convivio e nel piacer del ritrovarsi a tavola, il porcello ha sempre ricoperto un ruolo fondamentale. Nel corso dei secoli il maiale è stato anche bandito, vituperato, accusato d’ogni sorta di maleficio, reo di essere portatore di sciagure e malattie, in odore costante di demoniaco. Ma lui, imperterrito, continua a grufolare e ad allietare i palati del mondo, pur globalizzato, con i suoi tanti sapori prelibati. Per questo motivo, alcuni appassionati ed esperti di gastronomia salsamentare hanno sentito più volte l’esigenza di non disperdere gli elementi della nostra bolognesità: atti, scritti, usi, costumi, legati al paffuto quadrupede saranno per fortuna consacrati nell’opera editoriale “Maiali si nasce, salami si diventa” (Pendragon editore) che gli autori stessi definiscono “quasi una piccola enciclopedia sull’universo suino”. Scritto a quattro mani dal noto giornalista Gabriele Cremonini e dal noto salsamentare Giovanni Tamburini questa simpatica testimonianza è certamente un libro da non perdere, tra il serio e il faceto, ricco di curiosità, aneddoti, storie, racconti e ricette, insomma “un atto di giustizia e di riconoscenza nei confronti del porco”, fatto da due bolognesi che ne mangiano sin dalla culla e che probabilmente proprio alle sue carni devono il loro buonumore e la loro instancabile gioia di vivere e, per così dire, di… grugnire alle gioie della tavola.
Il libro, che si presenta in una veste grafica particolarmente accattivante e simpatica grazie alla foto di copertina di Oliviero Toscani, sarà ufficialmente presentato giovedì 1° luglio alle 21, presso la Libreria Ambasciatori di Bologna (via Orefici 19)
A dialogare con gli autori sarà Gianluigi Veronesi, giornalista, direttore del mensile di enogastronomia “Degusta”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.