“Una Finanziaria che non dà risposte”. Preoccupate le Regioni

agricoltura generica4 ”Questa Finanziaria non da’ risposte al tema agricoltura”. Cosi’ l’assessore alla Politiche agricole della Regione Puglia e coordinatore nazione della Commissione nazionale per le politiche agricole Dario Stefano ha aperto la conferenza stampa sulla Legge Finanziaria, gia’ votata alla Camera, insieme all’assessore all’Agricoltura della Basilicata Vincenzo Viti e della senatrice Colomba Mongiello (Pd). Stefano ha poi illustrato l’ordine del giorno approvato ”all’unanimita’ e con preoccupazione” dalle Regioni e province autonome sulle valutazioni dello stato di crisi del settore primario, portato oggi in Conferenza Stato-Regioni, in vista del voto di martedi’ al Senato. La Conferenza delle Regioni e delle province autonome fa rilevare in particolare che ”le risorse finanziarie necessarie ad assicurare la copertura del Fondo di solidarieta’ nazionale vengono reperite facendo ricorso ad un importo pari a 120 milioni di euro disponibili per le Regioni stesse per l’attuazione dell’art. 68 del regolamento (Ce)n.73/2009”, oltre a 20 milioni di euro l’anno dall’Ocm vitivinicola, sempre delle Regioni. E che un tale comportamento ”disattende agli accordi e gli impegni sanciti in sede di Conferenza Stato-Regioni il 29 luglio quando fu stabilito, con responsabilita’ e sacrificio come sottolineato dal coordinatore degli assessori regionali all’Agricoltura, di riservare al sistema delle assicurazioni risorse pari a solo 70 milioni di euro”. Si paleserebbe dunque, a parere delle Regioni, ”una violazione del principio di leale collaborazione, sia dal punto di vista del metodo che del merito, sottraendo risorse gia’ degli agricoltori per finanziare uno strumento a cui gli stessi potrebbero avere accesso”.
L’assessore alla Politiche agricole della Regione Puglia e coordinatore nazione della Commissione nazionale per le politiche agricole Dario Stefano, data lettura degli atti parlamentari, ha scritto al ministro delle Politiche agricole Luca Zaia per sottolineare ”il grido di dolore che il mondo agricolo lancia da settimane e che ha gia’ portato almeno otto Regioni a dichiarare lo stato di crisi”. Una crisi che ”e’ nazionale” rispetto alla quale, ha lamentato Stefano – con il maxi emendamento che ha dato solo 20 milioni di euro per favorire l’accesso al credito, incrementato arbitrariamente di 50 milioni le risorse ex art. 68 di competenza delle Regioni per le filiere, prorogato solo fino al 31 luglio la fiscalizzazione contributivi, e rinviato per il Fsn anni 2008 e 2009 all’eventuale disponibilita’ finanziarie residue senza nuovi oneri a carico dello Stato, si rischia di ”alterare anche l’equilibrio territoriale, laddove si sottraggono risorse ad una misura i cui potenziali beneficiari sono gli agricoltori delle Regioni del Centro e del Meridione d’Italia per destinarle a beneficiari prevalentemente ubicati nel Nord del Paese”. Critiche dunque ”nel metodo e nel merito” arrivano dagli assessori all’Agricoltura sulla Finanziaria che ”non ha dato risposte – ha sottolineato Stefano – sul Fondo di solidarieta’, sulla sospensione dei pagamenti contributivi, su Equitalia, sul reintegro dei fondi Fas, il recupero Iva per interventi pubblici nei programmi di sviluppo rurale (Psr), l’accesso al credito guardando ai De minimis, e le agevolazioni fiscali per il carburante destinato al riscaldamento delle serre e per la formazione della piccola proprieta’ coltivatrice”. ”Non si puo’ continuare a far politica di propaganda sulla pelle degli agricoltori” ha concluso Stefano che ha invitato gli agricoltori del Sud a ”venire a protestare a Roma, perche’ e’ qui il luogo di disattenzione del governo”. Sulla rimodulazione prevista dal testo, ”stigmatizziamo ‘senza se e senza ma’ un intervento a gamba tesa del ministro Zaia” sulla quale, ha annunciato infine Stefano, ”l’intesa con le Regioni non ci sara’, perche’ serve l’unanimita”’.(ANSA).

3 Commenti in ““Una Finanziaria che non dà risposte”. Preoccupate le Regioni”

Trackbacks

  1. diggita.it
  2. www.upnews.it
  3. kligg.org

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.