1 italiano su 3 mangia cibi etnici: intensificare i controlli

I Nas di Ancona hanno sequestrato circa 7 tonnellate di cibi etnici irregolari e denunciato all’autorita’ giudiziaria un cittadino di origini cinesi, titolare di un deposito all’ingrosso di alimenti etnici . “L’operazione dei Nas e’ particolarmente importante poiche’ un italiano su tre (33 per cento) consuma cibi etnici almeno qualche volta durante l’anno” afferma la Coldiretti – I prodotti etnici in vendita nei supermercati hanno avuto il maggior tasso di crescita tra le diverse tipologie di consumo (cibi pronti, salutistici, di base, ecc.), con un aumento record del 71 per cento dal 2003 al 2009, sulla base delle elaborazioni Ref su dati Iri-Infoscan relative al primo semestre.” In crescita sono anche i pubblici esercizi come dimostra il fatto che dal 2000 ad oggi sono praticamente raddoppiati i ristoranti etnici passando dalle 2.511 unita’ agli oltre 4.000 del 2009. La crescita esponenziale delle attivita’ ma anche la diffusione dei reati confermano – sostiene la Coldiretti – l’importanza dell’attivita’ di controllo effettuata dalle forze dell’ordine a tutela dei consumatori anche immigrati che apprezzano questo cibo: occorre peraltro intervenire in modo strutturale con l’obbligo di indicare la provenienza del cibo in etichetta per consentire la rintracciabilita’ della produzione in vendita e favorire acquisti consapevoli da parte dei consumatori. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.