11 dicembre a Bobbio (Pc) 23° Sagra della lumaca e mercatino di Natale

Per domenica 11 dicembre a partire dalle ore 8.30, si terrà a Bobbio (Piacenza) in Val Trebbia, la tradizionale “Sagra della Lumaca” giunta alla sua 23^ edizione.
La manifestazione gastronomica di grande prestigio, patrocinata dall’Amministrazione comunale, sarà accompagnata dalla Mostra dei prodotti tipici della montagna (frutta di stagione, di sottobosco, miele, prodotti conservati e marmellate) e sarà degna coreografia del Mercatino di Natale con gli hobbisti creativi. Nel Mercatino di Natale si possono trovare oggetti di artigianato e simpatiche idee regalo.
Nel pomeriggio alle 15.00 in Largo Rio Grande seguirà la degustazione gratuita di ottimo vin brulè con dolci della tradizione bobbiese come il croccante e la focaccia con i ciccioli, ma anche il panettone; il tutto a cura del sodalizio “Ra Familia Bubièza”.
Nella splendida Piazza del Duomo fin dal primo mattino saranno allestite le singole esposizioni ed un mercato dove si potranno acquistare le lumache opercolate o “con il tappo invernale”, vanto delle tavole locali. Un prodotto di alta qualità, selezionato accuratamente dalle aziende elicicole operanti nella zona, che sarà presentato nell’atmosfera colorata dal folclore dell’Appennino piacentino.
L’inaugurazione ufficiale della manifestazione avverrà alle ore 10.30.
Per la gioia dei buongustai, le cuoche di Bobbio impegnate negli stand gastronomici, prepareranno con la consueta maestria le “Lumache alla bobbiese” per la degustazione gratuita del prelibato prodotto di elicicoltura.
Signora della tavola, in questa parte dell’Appennino, la lumaca è al centro dell’attenzione di turisti e buongustai, che possono assaggiarla in umido presso i tanti stand, dove se ne possono acquistare delle migliori qualità. Per l’occasione nei ristoranti verranno serviti menù a base di lumache e piatti tipici di montagna.
La lumaca viene raccolta con l’uso dell’apposita zappetta, solo nel periodo invernale quindi opercolata, dal 1° novembre al 28 febbraio, come da ordinanza comunale che ne vieta la raccolta in erba per proteggerle durante il periodo di riproduzione. Gli anziani sono soliti affermare che si può prevedere la rigidità o meno dell’inverno a seconda della profondità nel terreno in cui si rifugia la lumaca in letargo.
La tradizione vuole che le Lumache alla bobbiese, vengano consumate la sera dalla vigilia di Natale.
Bobbio è anche una delle 15 città delle lumache riconosciute, comprese nell’itinerario gastronomico dell’Italia settentrionale, le altre sono Cherasco (Cuneo), Borgo San Dalmazzo (Cuneo), Molini di Triora (Imperia), Cantalupo di Varazze (Savona), Segno di Vado Ligure (Savona), Sant’Andrea di Badia Calavena (Verona), Zocca (Modena), Nonantola (Modena), Crespadoro (Vicenza), Quero (Belluno), Cantalupo di Bevagna (Perugia), Montegabbione (Perugia), Cannole (Lecce), Gesico (Cagliari).
per saperne di più www.piacenzainternet.it/news-associazioni-piacenza.php?id=4452

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.