14° Sagra del Buongustaio, a Reda (RA): dal 16 al 21 agosto

Superato Ferragosto Reda continua a cavalcare il momento di festa con la Sagra del Buongustaio, che per sei giorni accende l’atmosfera del paese alle porte di Faenza.
Un lungo ponte all’insegna della buona cucina e del divertimento che vi farà apprezzare uno dei più ghiotti giacimenti golosi della Romagna.La sagra si svolge nell’area verde del campo sportivo parrocchiale di Reda e attira ogni edizione un numero veramente notevole di visitatori con oltre 25 mila presenze in cinque giorni. Colonne portanti della kermesse sono l’ottima cucina casereccia e lo spettacolo che accende i riflettori su artisti di primo livello nel panorama nazionale che ha salutato celebri soubrette come Natalia Estrada, e altri artisti come Toto Cutugno, Albano, Little Tony, Ricchi e Poveri e Fausto Leali.Sotto i grandi padiglioni coperti si snodano le tavolate sulle quali trionfano i sapori della tradizione grazie alle ricette tipiche preparate nelle cucine e nobilitate dal buon vino di Romagna. Di fronte agli stand si apre lo spazio dedicato ai giochi popolari, alle attrazioni per i bambini e al mercatino che accompagna all’arena musicale dove è allestito il palco e la pista da ballo.Largo ai “primi”: pappardelle, orecchioni, cappelletti e polenta!Tante sono le specialità in menù che vengono preparate con maestria e profonda esperienza da cuochi e massaie. A tener banco sono i primi piatti,tutti rigorosamente a base di pasta fatta a mano, come una volta e tirata sul tagliere. Si possono gustare in vario modo, al ragù oppure conditi in modo particolare.Ce n’è per tutti i gusti, visto che si spazia dalle pappardelle alla lepre per gli amanti della cacciagione ai raffinati orecchioni burro e salvia, senza dimenticare ricette classiche come i cappelletti pasticciati. Insieme alle pastasciutte è d’obbligo segnalare, sempre nel reparto dei primi, anche la gustosissima polenta al ragù o al sugo di carne di capriolo. Il piatto del buongustaio
Scorrendo il menù si giunge quindi alle seconde portate dove un posto di rilievo è assegnato alla grigliata di carne con salame ai ferri, salsiccia e spiedini.
Specialità caratteristica di questa sagra è il Piatto del Buongustaio che consiste in un pane esclusivo ripieno di ottima carne di castrato. Piadina, gelati e sorbetti
La sagra non lascia nulla al caso e per mantenere fede al suo nome propone anche specialità da “passeggio” con piadina romagnola farcita al prosciutto e alla salsiccia da gustare nel corso della festa. E infine, a conclusione di un lauto pasto o per rinfrescarsi dalla calura estiva, non potevano mancare gelati e sorbetti.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.