150 dell’Unita’ d’Italia: il tricolore agli agricoltori contro la mafia

Il Tricolore contro la mafia. Sarà questo il significato della consegna della riproduzione del Primo Tricolore a Luca Cammarata, giovane imprenditore agricolo siciliano aderente ad “Addiopizzo”, il movimento portavoce di una rivoluzione culturale contro la mafia.
La bandiera sarà consegnata all’imprenditore siciliano dal sindaco della città del Tricolore, Graziano Delrio, al termine della convention “Ascoltare” promossa da Coldiretti Emilia Romagna, mercoledì 16 marzo, alle ore 14,30 al teatro Valli di Reggio Emilia
Classe 1971, titolare di una azienda agricola biologica a San Cataldo in provincia di Caltanisetta, Luca Cammarata, giovane coltivatore diretto, ha scelto una vita di sacrificio, di rischi e di fatica, realizzando una efficiente impresa capace di produrre reddito per la sua famiglia e i suoi collaboratori. Luca ha anche detto no alla mentalità del ricatto che soffoca l’impresa e la libertà dell’uomo.
Prima della consegna del tricolore a Luca Cammarata, al Valli si parlerà del progetto di Coldiretti per “Filiera agricola tutta italiana” con interventi di Pierluigi Guarise, presidente di Consorzi Agrari d’Italia (Cai), la maggiore holding italiana per i servizi alle imprese di proprietà degli agricoltori, Angelo Barbieri, presidente Fits (Filiera Italiana Trading Seminativi), la più grande società di trading europea di cereali controllata da agricoltori, Pietro Pagliuca, consigliere delegato del Consorzio nazionale produttori, Paolo Martin, responsabile delle energie rinnovabili di Cai, Michele Falagiani, responsabile della rete Cai, Tiberio Rabboni, assessore regionale Agricoltura Emilia Romagna, Mauro Tonello, presidente Coldiretti Emilia Romagna, Sergio Marini, presidente nazionale Coldiretti.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.