17 –18 novembre a Thiene (Tn) degustare sidro e aceto di mele

La mela non è solo polpa e buccia. Da quì discendono conseguenze importanti per la diversificazione delle attività agricole, in particolare di montagna, per il loro reddito e per la salvaguardia della biodiversità. Su questo argomento giovedì 17 e venerdì 18 a Thiene (VI), presso il laboratorio di analisi sensoriali dell’Istituto per la Qualità e le Tecnologie Agroalimentari di Veneto Agricoltura, si terrà un evento dedicato alla degustazione di aceti e distillati di mela. In cattedra Siegfried Quendler del “Obst und Weinbau Zentrum” (OWZ) di S. Andrä (Carinzia Austria) coadiuvato da Alberto Marangon del Laboratorio sensoriale di Thiene (Vi). Le lezioni verteranno su: “La teoria dell’analisi sensoriale” e “I distillati e gli aceti: riconoscerli, riconoscere gli errori. Esame descrittivo, esame valutativo”. Tra i presenti un gruppo scelto di studenti e tecnici. Nella recente pubblicazione “Succo, sidro e aceto di mela”, edita da Veneto Agricoltura (a cura di Siegfried Quendler), ci si è occupati esattamente di questo. Una sintesi di appunti su studi ed esperienze transfrontaliere, che hanno analizzato le fasi di produzione di succo, sidro e aceto di mela, tradizione molto consolidata in Carinzia. La pubblicazione in questione fa parte del progetto Trans Rural Network, un progetto di cooperazione transfrontaliera che comprende quattro aree di lavoro: Alpeggio, Frutticoltura-Viticoltura, Agriturismo, Colture Erbacee. L’obiettivo generale è sviluppare in modo sostenibile il settore frutticolo in zone di montagna, valorizzando e conservando antiche varietà di specie che si stanno nel tempo perdendo, e che costituiscono un prezioso patrimonio di storia e biodiversità.
La pubblicazione è scaricabile dal sito: http://www.venetoagricoltura.org/basic.php?ID=3631

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.