2° giornata per Eima Agrimach: macchine e servizi per l’agricoltura indiana

Stand affollati di visitatori, e grande partecipazione di pubblico nell’area dedicata alle prove in campo di trattrici e attrezzature agricole, hanno caratterizzato la seconda giornata di EIMA Agrimach, l’esposizione internazionale della meccanica agricola in svolgimento presso lo IARI a Pusa (New Delhi). La rassegna – che si è aperta ieri mattina e che si chiuderà domani pomeriggio – si sta confermando un punto di riferimento per agricoltori, operatori della meccanizzazione e operatori economici, interessati a conoscere le migliori soluzioni tecniche per ogni tipo di coltivazione. Di particolare importanza gli incontri con le delegazioni ufficiali – organizzate da Unacoma Service grazie al supporto dell’Istituto per il commercio estero ICE – provenienti da tutti gli Stati dell’India e da vari Paesi esteri (Iran, Corea, Thailandia, Vietnam.
In concomitanza con le iniziative promozionali e gli eventi dimostrativi si è svolto il programma dei convegni. Il primo di questi – dal titolo “Challenges faced by the Farm Machinery Manufacturers in India”, presieduto dal Sottosegretario al Ministero dell’Agricoltura indiano Shri S.K.G. Rahate e moderato dal Presidente della Società indiana di ingegneria agraria Gajendra Singh – è stato dedicato all’analisi dei fabbisogni di meccanizzazione nel Subcontinente.
L’agricoltura del Paese è in rapida evoluzione – si è detto nel corso dell’incontro – e accanto agli alimenti tradizionali è necessario sviluppare nuove produzioni agricole. In questa prospettiva, particolare attenzione deve essere rivolta, oltre che alle trattrici e alle mietitrebbiatrici, anche alle attrezzature, alle macchine per i trattamenti, alla componentistica e ai sistemi per l’irrigazione, particolarmente importanti in un Paese che mai come in questa fase di crescita dell’agricoltura deve ottimizzare l’impiego delle risorse idriche.
Attenzione anche al tema del noleggio dei macchinari, con l’incontro dal titolo “Instituzionalizing Custom Hiring of Farm Equipment” – presieduto dal Direttore di SFAC (Small Farmers Agri-Business Consortioum) – che ha permesso di conoscere formule alternative di acquisizione di mezzi meccanici, particolarmente interessanti nei contesti produttivi in cui le possibilità d’investimento nella meccanizzazione sono limitate.
Il tema è stato ripreso anche nel corso del convegno conclusivo – “Wrap-Up Session” – che ha visto la partecipazione del Segretario del Dipartimento dell’Agricoltura e della Cooperazione del Governo indiano, Shri P.K. Basu e del presidente del comitato organizzativo delle conferenze Rohtash Mal. Insieme alla necessità di approntare un sistema di servizi che supporti gli agricoltori – queste le conclusioni – occorre un efficiente sistema di credito, un crescente investimento nella ricerca, una sempre maggiore capacità di attivare forme di cooperazione fra industrie costruttrici indiane ed estere per accelerare lo sviluppo di tecnologie specifiche per le diverse aree agricole del Subcontinente.

Un Commento in “2° giornata per Eima Agrimach: macchine e servizi per l’agricoltura indiana”

Trackbacks

  1. 2° giornata per Eima Agrimach: macchine e servizi per l … – Con i piedi per terra | Made in India

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.