2010: anno europeo della poverta’

poverta'L’Unione europea è una delle regioni più ricche al mondo. Tuttavia, il 17% degli europei dispone ancora di risorse limitate e non riesce a soddisfare le proprie necessità primarie.
Dieci anni fa i leader europei si erano impegnati a sconfiggere la povertà nell’Ue entro il 2010. Si avvicina la scadenza, ma l’obiettivo appare ancora lontano. Oltre ad affliggere i Paesi in via di sviluppo, la povertà è anche un problema europeo: un fenomeno complesso dalle molteplici cause che impedisce alle persone di condurre una vita normale. Spesso il problema nasce dalla mancanza d’istruzione, da una dipendenza o da un’infanzia priva di risorse culturali, sociali e materiali. Nell’Ue la povertà viene misurata come percentuale delle persone con un reddito inferiore al 60% dello stipendio medio locale. Quasi 80 milioni di europei, ossia oltre il 15% della popolazione, vivono sulla o al di sotto della soglia di povertà. Un europeo su dieci vive in una famiglia di disoccupati e per l’8% dei cittadini avere un lavoro non basta a scongiurare la povertà. La situazione però non è disperata. La solidarietà è uno dei valori fondamentali dell’Europa. L’Ue ha pertanto dichiarato il 2010 Anno della lotta alla povertà e all’esclusione sociale. Sono previste numerose iniziative, tra cui un incontro di persone indigenti provenienti da tutta l’Europa (a maggio) e una tavola rotonda (a ottobre). Inoltre, ciascun paese disporrà di un programma ad hoc per rispondere ai suoi problemi specifici. Sconfiggere la povertà era uno degli obiettivi principali del piano per la crescita e l’occupazione (la strategia di Lisbona), adottato dai paesi membri nel 2000. L’Ue si augura che la campagna del 2010 possa fungere da catalizzatore per continuare la lotta contro la povertà, trasformando tali ambizioni in realtà.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.