2010, l’autunno più bagnato del decennio


L’autunno 2010 è il più bagnato dell’ultimo decennio con una caduta record di pioggia e neve che ha provocato un aumento di precipitazioni del 22% rispetto alla media. E’ quanto afferma la Coldiretti sulla base dei dati dell’Istituto di scienze dell’atmosfera e del clima del Cnr di Bologna, riferiti agli ultimi 40 anni. L’aumento stagionale è dovuto al mese di novembre, durante il quale le precipitazioni sono risultate superiori dell’84% rispetto alla media di riferimento, classificandosi al 14° posto per quantità di acqua caduta dal 1800, anno in cui sono iniziate le rilevazioni in Italia. Neve e alluvioni, ricorda la Coldiretti, hanno creato grandi danni nelle città e nelle campagne colpendo vaste aree a nord e a sud dell’Italia e rendendo inaccessibili il 40% dei terreni per la tradizionale semina autunnale. In campagna è forte la preoccupazione perché nei campi bagnati non si riesce a seminare nei tempi utili per le coltivazioni e a rischio c’è sopratutto la semina del grano; difficoltà si registrano però anche per la raccolta delle olive, l’invasatura delle piante nei vivai e lo spandimento dei reflui ad uso agronomico nei terreni nelle zone di allevamento. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.