25-27 marzo Agriumbria 2011

Agriumbria 2011 (25-26-27 marzo – Bastia Umbra – PG) apre con il “tutto esaurito” degli spazi espositivi, a conferma che la manifestazione umbra ha consolidato nel tempo un ruolo di notevole interesse per gli operatori economici (agricoltori, contoterzisti, commercianti, ecc) che ritengono questo appuntamento primaverile una opportunità per valutare il quadro generale del livello di selezione e di miglioramento della zootecnia e dell’elevata evoluzione raggiunta nei mezzi tecnici per l’agricoltura e nell’impiantistica agro-alimentare.
Una mostra mercato nazionale che propone varie soluzioni tecnico – impiantistiche che consentono – sottolinea il Presidente di Umbriafiere, Lazzaro Bogliari – di realizzare moduli di filiera corta o lunga a seconda delle diverse dimensioni produttive, tenendo nella dovuta considerazione che la colturale che caratterizza l’agricoltura del Centro Sud d’Italia richiede modelli di organizzazione economica in grado di rendere fattibili progetti nelle diverse realtà territoriali.
Nella prima giornata di Agriumbria 2011, il calendario prevede la conferenza internazionale (venerdì 25 marzo ore 9,30 Sala Maschiella) organizzata dal Centro di Istruzione Professionale Agricola (CIPA – AT) in collaborazione con la Confederazione Italiana Agricoltori (CIA) dell’Umbria e con l’Associazione Giovani Imprenditori Agricoli (AGIA) dell’Umbria sul tema: “Quale futuro per l’agricoltura europea dopo il 2013?”; conferenza alla quale parteciperanno esponenti della Commissione Europea e delle organizzazioni professionali comunitarie (CEJA, ASAJA, COPA – COGECA) i cui lavori verranno conclusi dal Presidente nazionale della CIA,
Giuseppe Politi.
Sempre nella mattinata di venerdì 25, alle ore 9,30 presso la Sala Europa avrà luogo il convegno organizzato dall’Ente Nazionale Meccanizzazione Agricola (ENAMA) in collaborazione con la Regione Umbria, sul tema: “Il controllo funzionale delle macchine irroratrici: stato dell’arte e prospettive”.
Nel pomeriggio, alle ore 15, presso la Sala Europa, il 3A Parco Tecnologico Agroalimentare (PTA) dell’Umbria, organizza un seminario sulla “Biodiversità in Umbria: protagonisti a confronto” con il quale si presenta una panoramica delle esperienze maturate nel campo della conservazione e della valorizzazione della biodiversità.
In contemporanea (ore 15), presso la Sala Maschiella, la Coldiretti Umbria organizza il convegno “Dall’agricoltura l’energia per gli enti locali”: un progetto europeo al servizio della società, i cui lavori saranno conclusi dal Presidente della Coldiretti Umbria, Albano Agabiti.
Sempre alle ore 15, nella Sala A del Centro Congressi, il Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura (CRA) illustra il progetto REMAI che riguarda le “Tecnologie alimentari per la riduzione dell’impatto ambientale da azoto negli allevamenti intensivi italiani: progetto che si propone di aggiornare le conoscenze sui fabbisogni nutritivi degli animali e sulle tecnologie alimentari più idonee per contenere l’impatto ambientale senza penalizzare la qualità della produzione.
La mattina si sabato 26 è riservata al convegno “La filiera zootecnica del lino per la preparazione di Funcional Foods” organizzata dal 3A Parco Tecnologico, che inizierà alle ore 9,30 presso la Sala Europa.
Nel corso dei lavori convegnistici verranno riportati contributi scientifici e tecnici che sono il risultato del progetto di cooperazione tra imprese e istituzioni per la valorizzazione della filiera del lino in Umbria attraverso l’introduzione di innovazione di prodotto nel settore zootecnico. Il progetto fa parte delle attività della Regione Umbria ed è realizzato nell’ambito del P.S.R. Umbria 2007 – 2013 – Asse 1 – Misure 1. 2.4.
L’impiego di semi di lino nella dieta degli animali da allevamento consente una migliore qualità nutrizionale degli alimenti ottenuti che, contenendo una maggiore concentrazione di acidi grassi _3 svolgono una funzione di prevenzione delle malattie cardiovascolari e di altre patologie sull’organismo umano.
Nel pomeriggio, alle ore 16, presso la Sala Maschiella, inizieranno le manifestazioni organizzate per la celebrazione del 50° anniversario della fondazione dell’Associazione Nazionale Bovini da Carne Italiani (ANABIC) con il convegno sul tema: “Le razze bovine italiane da carne negli scenari della nuova PAC: beni pubblici, sviluppo rurale, sicurezza alimentare”; temi di grande attualità che docenti universitari e rappresentanti nazionali degli allevatori affronteranno mettendo in evidenza luci ed ombre del settore zootecnico da carne.
Momenti convegnistici che avranno iniziative collaterali, quali quelle organizzate dall’Associazione “Alberi Maestri”: scuola di formazione professionale di arboricoltura e di tree climbing accreditata ai sensi del D.L. 81/2002 e 106/2009 per i lavori in quota sugli alberi. La scuola ha in programma, nell’apposita area fieristica dove verrà radicato un “Cedrus spp” dimostrazioni di Tree climbing, ovvero di arrampicata su corde effettuata in sicurezza, di potatura dell’olivo, di uso in sicurezza delle motoseghe ed esposizione di attrezzature per l’arboricoltura e il tree climbing.
La Coldiretti Umbria allestisce, nell’ambito di “Campagna amica” degli stand nei quali le aziende zootecniche e agricole presenteranno alcuni prodotti tipici umbri.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.