25-29 settembre al Cous Cous Fest di San Vito chef pronti alla sfida

cous cous1Una ricetta di antiche origini persiane, le preparazioni piu’ originali e quelle della tradizione. Nelle cucine di San Vito Lo Capo l’integrazione si celebra ai fornelli. Comincia domani la gara gastronomica internazionale cuore del Cous Cous Fest, il festival dell’integrazione culturale in programma fino a domenica. A sfidarsi saranno Costa d’Avorio, Egitto, Israele, Italia, Marocco, Palestina, Senegal, Tunisia e, per la prima volta nella storia della manifestazione, anche gli Stati Uniti. Intanto filtrano le prime indiscrezioni sulle ricette che presenteranno gli chef dei diversi paesi. Si va dal cous cous nero di manioca, gamberoni e melange di verdura della Costa d’Avorio, rappresentata da Zouzouko Roger Desire Boualy e Vanessa Margaux Sato Lorig alla ricetta egiziana con noci, ostriche, arance e patate. Si richiama alla tradizione, invece, la ricetta italiana, presentata da Emanuele Russo di Marsala e da Antonella Pace, del ristorante e hotel Mediterraneo di San Vito, una preparazione con zuppa di sarpe su vellutata di ”aranci di mare”, fritto di capone e melanzana verde, profumata al croccante d’aglio rosso di Nubia e quella tunisina, firmata da Ezzedine Chiba a base di agnello, patate e peperoncini verdi. Israele, con gli chef Ronny Basson e Boaz Cohen, entrambi provenienti da Gerusalemme, e’ in gara con una purea di ceci con burro di lavanda e pesce locale coperto di crema di melanzana affumicata, mentre il Marocco punta su un cous cous di agnello con uvetta passa, ceci, zenzero e cannella. Due donne ai fornelli per la Palestina, Lora Abughattas e Laila Awad, che prepareranno una ricetta di maftoul, il cous cous palestinese, con verdure e pollo. Per il Senegal la chef Ba Diatu che proporra’ un cous cous di riso con pesce spada, gamberi e platano, mentre gli Stati Uniti sono in gara con uno chef di Washinghton, ma di origini iraniane, Maziar Farivar, che presentera’ una antica ricetta persiana ”Khoresht”, con agnello brasato, pomodori e zafferano. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.