27 maggio a Modena “Stuzzicagente”

Metti insieme i piatti della cucina tradizionale, un centro storico suggestivo come quello di Modena e la buona compagnia. Questa è la ricetta di Stuzzicagente, evento eno-gastronomico che si svolge domenica 27 maggio a partire dalle 17,30 nel cuore della città emiliana.
Sono dieci anni che ristoratori, esercizi pubblici, forni e gastronomie apparecchiano all’aperto ed accolgono cittadini e turisti accomunati dalla passione per la buona tavola, offrendo tre diversi itinerari che non sono altro che menù composti da nove tra antipasti ed aperitivi, primi piatti, secondi, dessert, oltre a caffè e bevande. Quest’anno sono una trentina gli operatori del centro storico, che tra un primo, uno stuzzichino, un bicchiere di birra e un dessert, si preparano ad accogliere migliaia di persone che affolleranno la città.
Come funziona Stuzzicagente? L’acquisto del biglietto permette di scegliere un menù composto dalle pietanze preparate e distribuite dai proprietari degli esercizi commerciali del centro storico che aderiscono all’iniziativa. Il visitatore, a cui viene rilasciato un carnet di “buoni” può così iniziare una piacevole passeggiata costellata di tappe golose, scambiando il proprio coupon con un piatto.
L’edizione primaverile di Stuzzicagente coinvolge il quartiere Pomposa, via Taglio e il Borgo Sant’Eufemia, ed è organizzata da Modenamoremio, società di promozione del Centro Storico di Modena. La prevendita è cominciata il 9 maggio presso l’ufficio di Modenamoremio e Casa del Disco Fangareggi e mette a disposizione i ticket al costo ridotto di 13 euro. Se rimarranno biglietti disponibili, saranno venduti al prezzo di 14 euro nel pomeriggio di domenica 27 dalle ore 16 al gazebo Modenamoremio allestito in piazza Pomposa.
Indiscutibile la qualità del cibo grazie all’abilità dei gourmet e alla tradizione culinaria emiliana, a cui si aggiungono l’esperienza e la garanzia portata dai Consorzi di Tutela e Produzione delle eccellenze eno-gastronomiche del territorio, che sono partner dell’iniziativa. Tra queste, il consorzio del Prosciutto di Modena, i consorzi di tutela dell’aceto balsamico modenese, il consorzio marchio storico dei Lambruschi modenesi, e il Consorzio del Formaggio Parmigiano-Reggiano, che mettono a disposizione i premi per i tre migliori ristoratori. Perché Stuzzicagente è anche un concorso tra gli esercenti che si prestano ad entrare nel circuito goloso: infatti, al termine della degustazione i partecipanti potranno votare l’esercente preferito, premiandone la qualità del cibo, l’eccellenza del servizio e la simpatia, decretando così il miglior ristoratore di Stuzzicagente 2012.
Quest’anno i principi della cucina sono Bibendum, l’Hostaria del Mare e Re di Pane, i più votati dai buongustai di Stuzzicagente 2011.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.