30 migranti faranno olivicoltori in Irpinia con un progetto Coldiretti

olive1
Trenta ragazzi extracomunitari – 19 di origine africana e 11 pakistani – ospiti del centro di accoglienza migranti di Sant’Angelo all’Esca in provincia di Avellino, saranno avviati al lavoro di olivicoltori grazie ad un progetto promosso da Coldiretti Avellino, dalla Prefettura e dall’azienda agrituristica Petrilli di Flumeri. I trenta extracomunitari sono stati oggi ospiti “speciali” della Coldiretti, nel corso dell’evento organizzato al Palabarbuto di Napoli a difesa del made in Italy. I ragazzi, in Campania dall’1 ottobre scorso, erano accompagnati dal presidente della Coldiretti Flumeri, Ciriaco Petrilli. “Stiamo costituendo, attraverso Ue.Coop Campania, una cooperativa agricola sociale per la raccolta delle olive – ha spiegato il direttore di Coldiretti Campania, Salvatore Loffreda – abbiamo avviato un percorso di formazione per insegnare ai migranti ospiti del centro di Sant’Angelo all’Esca, i metodi di potatura, di raccolta delle olive e produzione di pomodori. Per il mondo agricolo questi extracomunitari sono risorse da valorizzare e coinvolgere in percorsi di crescita e integrazione. Senza di loro, alcune colture non riusciremmo più a farle, per mancanza di manodopera. Con questo progetto – conclude Loffreda – scongiuriamo anche il fenomeno dei “ghetti” nei piccoli centri dell’Irpinia e il crescente problema dello spopolamento dei territori dell’entroterra”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.