6 -9 febbraio a Verona 111° Fieragricola

FieragricolaUna fiera che coinvolga tutto il mondo dell’agricoltura, anche nei settori derivati come le energie rinnovabili, e sempre più aperta agli stranieri. Sono questi i tratti distintivi della 111a edizione di Fieragricola che si terrà a Verona dal 6 al 9 febbraio ed è stata presentata oggi a Roma. “E’ l’unica in Italia dedicata a tutto il settore primario che è uno di quelli che ha retto meglio alla crisi – ha spiegato il direttore generale di VeronaFiere, Giovanni Mantovani – ci saranno molti convegni, come quello inaugurale dedicato alla Pac, una area per provare i macchinari agricoli in cui l’Italia eccelle ed è leader mondiale come gamma e seconda come fatturato dopo gli Usa, un padiglione dedicato alle energie rinnovabili e un grosso settore dedicato all’allevamento, con il rilancio della suinicultura”. A Verona gli espositori saranno oltre 1.000, provenienti da oltre 30 paesi, l’esposizione occuperà 9 padiglioni, di cui la metà dedicata alle macchine agricole con quattro aree prova. Per quanto riguarda gli animali, saranno presenti oltre 600 capi, in prevalenza bovini, e si terrà l’asta internazionale della razza bruna, con lotti embrionali provenienti da tutta Europa.
Il settore agricolo italiano è uno di quelli che ha retto meglio alla crisi, come racconta il vice-presidente vicario di Veronafiera, Damiano Berzacola: “Mentre nel 2013 in Europa il reddito agricolo calava dell’1,3%, in Italia ha segnato un aumento del 8,9%, grazie a mercati come il vino, la frutta e l’olio di oliva, e ritengo ci siano ulteriori margini di miglioramento nel 2014 grazie all’export. Inoltre registriamo un trend positivo delle nuove imprese fatte dai giovani, che sono salite del 17% dal 2002”. Gli organizzatori hanno capito che il primario è un settore in forte mutamento e hanno inserito alcune novità: “Ci sarà un padiglione dedicato alla gestione del verde e dei boschi per prevenire le emergenze ambientali – ha elencato Mantovani – uno spazio dedicato ai servizi informatici per il mondo agricolo e due padiglioni dedicati alla frutteti che sono un settore trainante”. Altra novità sono indirizzate all’internazionalizzazione della fiera: “In questo senso ci muoviamo in due direzioni: da un lato puntiamo a far venire stranieri alla fiera, con attenzione particolare all’Est Europa compresa la Russia, che possono essere ottimi sbocchi per i macchinari, mentre dall’altro stiamo organizzando appuntamenti in altre parti del mondo, sull’esempio del Vinitaly: in ottobre ci sarà un evento in Marocco e, dopo aver acquisito una società fieristica in Brasile, pensiamo di riuscire a organizzare un evento entro il 2015”.(ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.