Si prepara un inverno freddo

image001La recente irruzione di aria molto fredda che ha investito l’Italia portando le temperature su livelli quasi invernali e nevicate anche di 50-60 centimetri sulla nostra dorsale alpina, è un assaggio di quello che potrebbe essere il prossimo inverno. Ma da cosa nasce questa considerazione?
A spiegarlo è il grafico prepararto dal meteorologo Col.Paolo Ernani.
Il profilo che si vede nel grafico esprime l’andamento termico degli inverni che si sono succeduti sulla nostra penisola dal 1997 al 2014. I numeri in verticale ci indicano le temperature , quelli in orizzontale gli anni. Dall’analisi del grafici si possono dedurre alcuni significativi elementi . Il primo è rappresentato da 3 picchi che sono decisamente ad di sopra della linea del trend che attraversa tutto il grafico. Questi picchi esprimono gli inverni più caldi che si sono verificati in questi ultimi 18 anni . In Italia l’inverno più caldo è quello che si verificò nel 2007 e raggiunse un valore 9,27 gradi centigradi. Segue poi il 2014 che con 8.83 gradi si pone al secondo posto nella graduatoria. Segue infine il terzo, ossia il 2001 con il valore termico di 8,77 . Come si può facilmente osservare l’inverno scorso ( dic.2013, gen. e feb. 2014) è stato come abbiamo detto il secondo più caldo in assoluto e si è appalesato dopo 7 anni da quello più caldo( 2007). Altro elemento significativo e che non è molto facile scorgere è delineato dal trend. Questo, seppur in modo quasi impercettibile, sta scendendo ( come peraltro abbiamo già avuto modo di verificarlo nell’ analisi degli anni ). Ora consideriamo i 2 inverni caldi del 2001 e quello del 2007. Al 2001 segue un inverno abbastanza freddo con una temperatura di 6.63 gradi. Da un inverno al successivo vi è stata una caduta della temperatura di -2,14°. All’inverno 2007 che registrò 9,27 gradi segui un inverno con una temperatura di 7,77°. In questo caso la differenza termica tra i due è stata di -2,18 gradi. Come dire ai due inverni caldi sono seguiti due inverni freddi con un calo medio della temperatura di -2,16 . E se questa tendenza si confermasse anche per l’inverno 2014-2015 ? Se l’inverno scorso ha raggiunto il valore termico di 8,83° e togliessimo a questo i -2,16 gradi otterremmo una stima di 6,67 gradi che ne farebbe il quarto inverno nella classifica dei più freddi. Un’ultima cosa . Dall’ultimo inverno più freddo e cioè il 2006 ( 6,30° ) sono trascorsi già 8 anni di ritardo. Continuerà ancora il ritardo o l’inverno 2014-2015 sarà così freddo,in sintonia con la nostra stima? Ricordiamoci comunque che quel che abbiamo detto è sempre una previsione.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.