8-10 luglio: Medicina (Bo) festeggia la cipolla

Una “tre giorni” ricca di eventi e manifestazioni di grande richiamo: si presenta così, ancor più intensa delle precedenti, la XI edizione di “Medicipolla”, la kermesse che dal 8 all’10 luglio la città di Medicina (Bologna) dedica a questo ortaggio con un programma di iniziative che prevede degustazioni, esposizione di prodotti in piazza, mostre, spettacoli, concerti, raduni motoristici, concorsi a premi e mercatini.
Il tutto sotto l’attenta regia della “Magnifica Confraternita della Cipolla di Medicina” che, venerdì 8 luglio, presso la Chiesa del Carmine, organizza “La Cipolla… una Regina al Gran Ballo del Carmine”, con la presentazione della nuova consorella Lisa Bellocchi, giornalista RAI, ed i giri di danza dei maestri della scuola ”Impariamo a Ballare”.
Domenica 10 luglio si svolgerà l’allegra biciclettata che farà tappa alle aziende Co.Me.Ta. e Coop. Tre Spighe per scoprire la Cipolla di Medicina. L’escursione, con partenza da Piazza Garibaldi, si propone di far conoscere ai visitatori le varie fasi della filiera di questo prodotto: ai partecipanti è riservato un omaggio di prodotti e un buono pranzo a prezzo speciale da consumare presso lo stand gastronomico di Villa Maria.
“La cipolla prodotta nel nostro territorio – sottolinea il presidente del Consorzio Cipolla di Medicina, Giuseppe Pasquali – trova qui le migliori caratteristiche pedoclimatiche e può così raggiungere qualità organolettiche veramente uniche ed eccellenti”.
Complessivamente, la Cipolla di Medicina viene coltivata su una superficie di circa 750 ettari, distribuiti in 6 comuni della provincia di Bologna (Medicina, Castel Guelfo, Castel San Pietro Terme, Ozzano Emilia, Dozza e Imola). La produzione di quest’area è stimata in circa 35-40.000 tonnellate (di cui ben 30.000 controllate dalle cooperative Co.Me.Ta. e Tre Spighe), così suddivise: gialla (55%), bianca (35%) e rossa (10%). Grazie alla frigoconservazione, il prodotto, raccolto a giugno, è disponibile sul mercato fino al mese di maggio dell’anno successivo.
“La Cipolla di Medicina – afferma il direttore della cooperativa Co.Me.Ta., Claudio Brintazzoli – è un prodotto di grande valore, ottenuto grazie ad un incessante impegno di ricerca: la grande serbevolezza, il sapore gradevole e la notevole versatilità in cucina completano il quadro di una cipolla dalle caratteristiche superiori e di grande gradimento nel consumatore”.
“L’attività di qualificazione e valorizzazione della Cipolla di Medicina – conclude Pasquali – è affidata all’omonimo consorzio che, nato del 2004, riunisce produttori, trasformatori e distributori, per 114 soci, rappresentati dalle cooperative di Apo Conerpo, Co.Me.Ta. e Tre Spighe, e controlla oltre il 70% della produzione totale del comprensorio bolognese”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.