8 marzo: agricoltura è rosa. 1,3 milioni di donne lavorano nel settore

donne agricoltura
L’agricoltura è donna: il settore è, assieme al commercio, quello con il più alto grado di femminilizzazione. Lo ricorda la Cia-Agricoltori italiani, sottolineando che in Italia, le aziende agricole con a capo una donna sono più di 497 mila, cioè oltre il 30% del totale, mentre le lavoratrici rappresentano quasi il 40% della forza lavoro complessiva del comparto. In totale sono 1,3 milioni le donne impegnate a vario titolo in agricoltura, contro le 340 mila circa di Stati come la Francia o la Germania; persino in Spagna, altro paese Ue tradizionalmente agricolo, le donne che lavorano nel settore sono 660 mila, la metà rispetto a quelle italiane. L’agricoltura attira inoltre sempre più la scommessa delle giovani imprenditrici: nell’ultimo anno le ragazze under 34 che hanno scelto di dedicarsi al primario sono aumentate di oltre il 75%. Le donne stanno crescendo in maniera significativa nell’ambito della ‘green economy. In questi ‘lavori verdi’, è ormai ‘rosa’ un terzo dei posti e quasi sempre con una preparazione mediamente più qualificata degli uomini, ad un livello medio alto. Anche la produzione media assicurata dalle aziende a guida ‘rosa’ è mediamente superiore a quella dell’imprenditoria maschile. Per celebrare domani la Festa della Donna, l’associazione Donne in Campo-Cia lancia la campagna ‘Piantiamola!’, invitando i cittadini a recarsi nei banchetti allestiti dal Trentino alla Sicilia per comprare o regalare un seme, una piantina, un alberello. L’obiettivo è sensibilizzare sul valore dell’agricoltura e dell’ambiente, contro i cambiamenti climatici e la perdita di biodiversità, ma anche sull’importanza del lavoro contro la violenza di genere.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.