8 marzo: Cia, tra mimose e frappe è un business da 250 mln


Le mimose per celebrare la Festa della donna ma anche le frappe per ricordare l’ultimo giorno di Carnevale. Domani sara’ un 8 marzo piu’ costoso del solito per gli italiani: la doppia ricorrenza muovera’ un giro d’affari complessivo di oltre 250 milioni di euro. Lo afferma la Cia-Confederazione italiana agricoltori, sulla base dei dati raccolti dalle sedi territoriali e zonali. In particolare, la spesa per le mimose e’ stimata oltre i 90 milioni di euro per un totale di quasi 18 milioni di ramoscelli che saranno donati a mamme, fidanzate, colleghe di lavoro e compagne di scuola. Ma i festeggiamenti in onore delle donne – osserva la Cia – si uniranno a quelli per il martedi’ grasso, con la corsa alle ultime frappe dell’anno: il consumo delle specialita’ tipiche carnascialesche e’ previsto intorno alle 22 mila tonnellate, per una spesa totale che sfiorera’ i 160 milioni di euro. Si tratta di una somma piu’ alta rispetto al 2010, nonostante le vendite rimangano pressoche’ stabili – spiega la Cia. Se l’anno scorso un chilo di frappe costava mediamente tra i 15 e i 20 euro, nel 2011 i costi sono saliti tra i 18 e i 25 euro al chilo, per arrivare a punte di 35 euro. Discorso diverso per le mimose – aggiunge la Cia – che quest’anno fanno i conti con una produzione in calo. Il maltempo delle ultime due settimane, con il ritorno del freddo e delle gelate, ha danneggiato la fioritura delle fronde impedendo di raccogliere una quota pari a circa un terzo della produzione. Le quotazioni pero’ non ne hanno risentito, e i prezzi pagati al produttore sono scesi di quasi la meta’ rispetto al 2010: da 9 euro a 5 euro al chilogrammo. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.