9-12 luglio a Medicina (Bo) XV edizione di “Medicipolla”

cipolla 2Eventi, spettacoli, mostre e sfiziose degustazioni animeranno dal 9 al 12 luglio il centro storico di Medicina (Bologna) per la XV edizione di “Medicipolla”, la kermesse dedicata alla Cipolla di Medicina che come ogni anno richiama l’attenzione su un prodotto agricolo tipico e di grande eccellenza per la provincia Bologna. La manifestazione – nota anche come Antica Fiera di Luglio dell’Agricoltura – è organizzata dalla Pro Loco, dal Consorzio Cipolla di Medicina e dal Comune di Medicina e si snoda tra esposizioni di macchine agricole d’epoca e moderne, intrattenimenti di vario tipo, mercatini, momenti sportivi e gastronomici, show musicali e comici.
“Medicipolla 2015” apre alla grande con la serata inaugurale di giovedì 9 luglio, che prevede, alle ore 20.30, presso il Centro Cà Nova (Via San Carlo 1331), la nuova edizione di Onion’s Night “Notte di luglio con la Cipolla d’autore” dove il talentuoso chef Gianluca Esposito del ristorante Eataly di Bologna interpreta la Cipolla di Medicina in una cena creativa che sposa la fantasia con i migliori sapori del territorio e con alcuni dei migliori vini regionali.

Venerdì 10 luglio, nella centrale Piazza Garibaldi, alle ore 21.15, occhi puntati sul 12° Simposio della Confraternita della Magnifica Cipolla di Medicina. Il confratello Lamberto Mazzotti intervista il nuovo confratello Davide Vernocchi, presidente di Apo Conerpo, con successivo rituale d’ingresso e nomina ufficiale alla presenza di tutti i confratelli in abito da cerimonia. Seguirà l’intrattenimento comico (al sapore di cipolla) di Alberto Gruppioni con il suo “Ceffo Show”. Quindi gli chef Massimiliano Poggi e Fabrizio Gnugnoli, da un’idea del fornaio medicinese Claudio Cortecchia, presentano e fanno degustare una nuova specialità in esclusiva per la Confraternita, la Lasagna Medicinese alle tre Cipolle con salsa alla Squacquerone di Romagna e vino offerto dalla Cantina Cesac. Infine, spettacolo musicale dal vivo presso la Buca dei Peccatori con solo musica italiana.

Sabato 11 luglio, nel pomeriggio, apertura degli stand gastronomici nel centro storico, con esposizione e piccola sfilata delle trattrici agricole e delle attrezzature d’epoca che hanno fatto la storia nelle nostre campagne. In serata, in diverse vie e piazze di Medicina sarà un susseguirsi di spettacoli, musical e concerti dal vivo.

Domenica 12 luglio, alle ore 8, al Centro Sportivo di Via Battisti prende il via il 5° Memorial Marco Stracciari con la Camminata per la salute “Insieme per non dimenticare” dedicata al ricordo delle vittime della Strage della Stazione di Bologna del 2 agosto 1980.
Alle 8.30 partenza da Piazza Garibaldi della biciclettata con visita agli stabilimenti CESAC (Centro Economico Servizi Agricoli), una delle realtà più attive e meglio diversificate dell’agricoltura emiliano-romagnola, che nel 2014 ha gestito 21.000 tonnellate di cipolle conferite dai soci, pari al 63% dell’intera produzione del comprensorio bolognese e al 10% del raccolto nazionale.
Dalle 10 in Piazza Garibaldi esposizione e accensione dei trattori e alle 11.30 presso lo stand del Consorzio della Cipolla di Medicina, aperitivo offerto dal Consorzio e dal CESAC.
Alle 17, sempre in Piazza Garibaldi, allestimento delle attrezzature agricole con trebbiatura e successiva sfilata per le vie del paese in un’affascinante rievocazione coi trattori storici dei collezionisti medicinesi.
Alle 21, ancora in Piazza Garibaldi, concerto degli Anthera, una delle cover band più conosciute e storiche del panorama musicale dell’Emilia Romagna che propone un repertorio con tutte le hit del momento e molti brani italiani e stranieri degli anni 70, 80 e 90, tra discomusic e rock.

Sabato e domenica, in Piazza Garibaldi, con “La storia del trattore” si farà un tuffo nel passato per ricordare come si lavorava una volta con l’esposizione delle attrezzature ricostruite del 1800/1900.
Il calendario degli eventi è interamente consultabile sul sito www.amedicina.it
“La cipolla prodotta nel nostro territorio – sottolinea il presidente del Consorzio Cipolla di Medicina, Giuseppe Pasquali – trova qui le migliori caratteristiche pedoclimatiche e può così raggiungere qualità organolettiche veramente uniche ed eccellenti”.
Complessivamente, la Cipolla di Medicina viene coltivata su una superficie di 650/700 ettari, distribuiti in 6 comuni della provincia di Bologna (Medicina, Castel Guelfo, Castel San Pietro Terme, Ozzano Emilia, Dozza e Imola). La produzione di quest’area è stimata in circa 35-40.000 tonnellate, così suddivise: 55% gialla, 35% bianca e 10% rossa. Grazie alla frigoconservazione, il prodotto, raccolto a giugno, è disponibile sul mercato fino al mese di maggio dell’anno successivo.
“La Cipolla di Medicina – afferma il presidente della cooperativa CESAC, Stefano Andraghetti – è un prodotto di grande valore, ottenuto grazie ad un incessante impegno di ricerca. La serbevolezza, il sapore gradevole e la notevole versatilità in cucina completano il quadro di una cipolla dalle caratteristiche superiori e quindi molto gradita dal consumatore”.
“L’attività di qualificazione e valorizzazione della Cipolla di Medicina – conclude Pasquali – è affidata all’omonimo Consorzio che, nato del 2004, riunisce produttori, trasformatori e distributori, per 114 soci rappresentati dalla cooperativa di Apo Conerpo, CESAC, e controlla oltre il 70% della produzione totale del comprensorio bolognese”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.