A Con i piedi per terra antichi vitigni, tradizioni rurali, le virtù dell’ortica, i Piadinadays e il punto sul pomodoro


Proseguiamo anche in questa puntata sulla scia della tradizione. Un’indagine condotta dal Crpv e da Università di Bologna sta analizzando il patrimonio genetico dei vitigni dell’Emilia Romagna per valutarlo, conservarlo ed eventualmente valorizzare le varietà più interessanti. Sono anche state reperite due viti centenarie, una con uva a bacca nera a Pianoro, la cosiddetta vite del Fantini e una con uve a bacca bianca a Imola, nel chiostro della chiesa di S. Maria in Regola, che viene indicata come Forcella. Antica vite, antica chiesa, con un campanile romanico del 1181.
E poi il castagneto, la sua vita secolare, il recupero degli essiccatoi e i luoghi della montagna bolognese, tra Pianaccio e Lizzano in Belvedere, in cui ci sono ancora tracce di famosi personaggi, a cominciare da Enzo Biagi cui è dedicato un museo. Passeggeremo tra i boschi e gli antichi borghi ma vi racconteremo anche i tanti prodotti dell’enogastronomia, a cominciare dal particolare pesce salmerino. Poi ci sposteremo in collina a Riolo Terme, in provincia di Ravenna, dove all’azienda vitivinicola Nasano si tiene uno degli eventi in cartellone dell’Arca dei Savori, un modo di promuovere e valorizzare le antiche tradizioni della campagna, dalla pigiatura dell’uva coi piedi nel tino, alla filatura della canapa e all’intreccio delle corde, dai giocattoli in legno come trottole e fischietti alla batdura con la zercia, attrezzo agricolo formato da due bastoni di legno collegati fra loro da una corda, con cui sule aie si sgranavano i legumi. Andremo poi a Malalbergo, paese al confine tra Bologna e Ferrara, per seguire la “Sagra dell’Ortica” che tra i tanti eventi ospita anche un’avvincente sfida tra le sfogline. E, tornando in tema di tradizioni, non manca il Lunario di Andrea Malossini con i santi e i proverbi della settimana.
Infine, ci sarà spazio anche per l’attualità perché faremo un bilancio della difficoltosa campagna del pomodoro in Italia, tra siccità e maturazione contemporanea che ha determinato l’accavallarsi della produzione.

La nuova puntata di Con i piedi per terra andrà in onda sabato 8 settembre alle ore 12.30 (repliche domenica 9 settembre alle ore 7.30 e martedì 11 settembre alle ore 21) su Telesanterno – canale 18 del digitale terrestre in Emilia.Romagna.
Visione nazionale sul circuito Odeon Tv lunedì 17 settembre alle ore 20.30, in contemporanea visibile sul satellite Sky al canale 914

Un Commento in “A Con i piedi per terra antichi vitigni, tradizioni rurali, le virtù dell’ortica, i Piadinadays e il punto sul pomodoro”

Trackbacks

  1. A Con i piedi per terra antichi vitigni, tradizioni rurali, le virtù dell’ortica, i Piadinadays e il punto sul pomodoro | CookingPlanet

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.