A “Con i piedi per terra” carciofi e clementine

Agri 1002_20140118_Tranche 01-1Carciofi e clementine sono i protagonisti della puntata di Con i piedi per terra, colture importantissime per il sud Italia e vera e propria punta di diamante dellagricoltura pugliese.
La raccolta del carciofo, e la successiva lavorazione, trovano nel brindisino un territorio vocato.
Ortaggio tipico dell’area mediterranea, coltivato sin dagli albori delle civiltà occidentali, anche grazie alle molte virtù attribuite, il CARCIOFO rappresenta l’Italia orticola: ne siamo il principale produttore mondiale e la cinaricoltura italiana è considerata un modello di riferimento per gli altri Paesi: dalla ricerca alle innovazioni nella tecnica colturale. Il nostro racconto parte da San Vito dei Normanni, nel Salento settentrionale, e vedremo insieme come si coltiva, come si raccoglie, quali sono i mercati e anche le sue caratteristiche .
Il carciofo infatti ha un elevato contenuto in fibre, in acidi organici (tannini) e in ferro. Tra le varie sostanze contiene la cinarina, che regolarizza le funzioni digestive e ha anche attività tonica, diuretica e ipocolesterolizzante. Il basso contenuto calorico, infine, fa sì che sia specialmente indicato nelle diete dimagranti. Unico difetto: non è adatto alle donne in gravidanza per l’effetto anti galattogeno.
La pianta selvatica era già conosciuta dai greci e dai romani, che le attribuivano poteri afrodisiaci, e gia’ nel XV secolo era consumato in Italia. Venuto dalla Sicilia, nella seconda metà del 1400 eccolo a Napoli, in Toscana arriva nel 1466 col nome di “frutto di Napoli”, a Venezia viene segnalato con certezza nel 1493. Fu Caterina de’ Medici ad introdurlo in Francia quando si sposò con il re Enrico II di Francia.

Passando sullo Ionio, ecco il Golfo di Taranto in cui invece l’agricoltura e’ soprattutto agrumi e, in particolare, CLEMENTINE, che qui vantano l’IGP, tra i frutti piu’ amati dagli italiani. Prodotti da una pianta ottenuta attraverso l’ibridazione del mandarino e dell’arancio, sembra che i primi siano stati ottenuti in Algeria. Secondo alcuni l’incrocio sarebbe stato fatto casualmente, intorno al 1940, da un certo padre Clément Rodier, mentre altre fonti danno per certo che l’intervento sia stato mirato ed effettuato alcuni decenni prima da un sacerdote, tale Pierre Clément, per cui rimane qualche incertezza sul Clément che realmente ha dato nome a questo frutto. In ogni caso la clementina, dal 1940 e’ uno degli agrumi stabilmente presenti sul mercato italiano e, negli ultimi decenni, è diventato il frutto più venduto dopo le arance.
Per finire, tutti a tavola, anzi a tavole, perche’ sono ben due quelle imbandite in questa puntata, una con i prodotti tipici della tradizione salentina, l’altra con verdure e frutta protagoniste.

Con i piedi per terra è in onda ogni sabato in prima visione tv alle 12.30 su Telesanterno (canale 18 del digitale terrestre in Emilia-Romagna), in replica il martedì alle 21. Sul canale tematico Antenna Verde (canale 656 in Emilia-Romagna e 288 in Veneto) siamo invece in onda ogni giovedì a rotazione ogni 4 ore nel corso del giorno. Sul circuito nazionale di Odeon Tv il lunedì alle 20.30.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.