A “Con i piedi per terra”: la Vena del Gesso, il terremoto in Emilia, l’educazione alimentare

“UN TERRITORIO DA SCOPRIRE… IN TUTTI I “SENSI” Suoni, colori, profumi e sapori del nostro Appennino, ma anche una occasione per far conoscere cosa l’Europa puo’ offrire ai territori per valorizzarne gli ambienti e le architetture minori, come borghi, casali e fiontane. E’ questo il filo conduttore della nuova puntata di Con i piedi per terra che ci porta lungo la Vallata del Santerno alla scoperta della Vena del Gesso Romagnola, una delle formazioni geologiche più importanti e caratteristiche dell’intero Appennino emiliano-romagnolo, mentre nella casa colonica di Ca’ Pitera una artista ricercatrice vicentina prepara il pane di Gigaro, una radice velenosa il cui bulbo se cotto e sfarinato puo’ diventare ottimo per un pane commestibile, come un tempo facevano i nostri nonni, m, mentre il fornaio del posto prepara i pani come un tempo, e i bambini fanno il loro da assaggiare con le marmellate. A Castel del Rio ci aspetta invece il Palazzo degli Alidosi dove e’ stato restaurato il Cortile delle 4 fontane e sono nati il Museo didattico ambientale e la Cantinaccia dedicata ai prodotti tipici del territorio.
Dalla collina bolognese ci sposteremo in Abruzzo, dove al Campus dell’Università di Teramo, si approfondisce il tema centrale del numero di giugno della rivista Karpos “Oltre le bio illusioni” tra consigli sull’alimentazione e test in campo nelle parcelle di frumento coltivate con la tecnica dell’agricoltura conservativa.
A seguire andremo nel parco di Villa Due Torri, sede di Coldiretti Bologna, per la festa finale di “Educazione alla campagna amica”, il concorso che ogni anno coinvolge tanti bambini delle scuole primarie della provincia in un percorso di conoscenza sui temi dell’alimentazione e del territorio. In questa edizione le classi partecipanti si sono sfidate nella realizzazione di una ricetta per una merenda sana, locale e stagionale, hanno scoperto il valore di sapori semplici ma gustosi e hanno capito quanto è importante mangiare bene per vivere meglio.
Non dimenticheremo però il dramma del sisma che ha colpito l’Emilia che ora, dopo il terremoto, teme siccità e inondazioni. Il terremoto infatti ha gravemente danneggiato gli impianti di bonifica mettendo a rischio 200.000 ettari di terreno con 55 comuni.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.