A Con i piedi per terra passeggiata tra i borghi dell’appennino bolognese e florovivaismo d’eccellenza


Le bellezze dell’appennino bolognese, tra arte, natura e cultura, e le realtà di eccellenza della Romagna nell’ambito del florovivaismo. Di questo parliamo nella nuova puntata di Con i piedi per terra che inizia portandovi alla scoperta di angoli e borghi poco conosciuti del nostro paese ma ricchi di fascino e suggestioni. Partiremo dal Parco regionale del Corno alle Scale, un’area ad alta vocazione turistica ma al tempo stesso un’area che conserva ben salde le tracce di attività e tradizioni del mondo rurale del passato a cui si affiancano le esperienze di chi tuttora ha scelto di vivere e di lavorare in un territorio difficile come quello montano. Visiteremo Pianaccio, il paese che ha dato i natali al grande Enzo Biagi e che oggi, all’interno del Centro visita del Parco, ospita il centro documentale a lui dedicato. Da qui prende il via una nuova passeggiata organizzata nell’ambito del progetto “Un territorio da scoprire in tutti i sensi”, ideato dal Centro di divulgazione agricola e finanziato dalla Provincia di Bologna con le risorse della misura 341 del Programma Regionale di Sviluppo Rurale della Regione Emilia-Romagna. Sono stati molti negli ultimi anni gli interventi di recupero di edifici rurali e manufatti legati alla tradizione agricola come forni, mulini e fontane. Segni del lavoro dell’uomo che si uniscono alle bellezze di un territorio particolarmente ricco di sapori, colori e profumi. E noi oggi passeggiando nel bosco ascolteremo il racconto di antiche pietre, sentiremo parlare luoghi ricchissimi di storia, quei luoghi che Enzo Biagi amava così tanto da dire “ho girato il mondo da cronista, ma in fondo non sono mai andato via da Pianaccio”…Cammineremo poi tra i castagneti, un tempo alberi del pane e fonte di sopravvivenza per le popolazioni del posto, e ci faremo raccontare da Benito Biagi, cugino di Enzo, ricordi ed aneddoti legati a Pianaccio. Prima di lasciare l’appennino faremo anche tappa a Lizzano in Belvedere per raccontarvi un’attività molto particolare: l’allevamento del salmerino, pesce d’acqua dolce diventato presidio Slow Food e che per crescere necessita di vivere in acque di sorgente che abbiano una temperatura costante di 8 gradi.
Elisabetta invece è tornata a far visita ai Vivai Battistini di Cesena. Forse ricorderete un servizio realizzato quest’inverno che testimoniava gli immensi danni causati dalle nevicate con le serre distrutte e le piante rovinare. Ebbene in poco tempo l’azienda si è rimessa in piedi, è di nuovo in pista con le sue produzioni di eccellenza e i protagonisti ci parleranno di una tecnica di lavorazione all’avanguardia: la micropropagazione.

La nuova puntata di Con i piedi per terra sarà in prima visione tv sabato 28 luglio alle ore 12.30 su Telesanterno (canale 18 del digitale terrestre in Emilia-Romagna). Visione nazionale sul circuito Odeon Tv lunedì 6 agosto alle ore 20.30 in contemporanea visibile sul satellite Sky al canale 914

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.