A Dovadola (FC) il 16 e 23 ottobre si celebra il tartufo

tartufo-bianco
Nella terza e nella quarta domenica di ottobre si celebra il re della tavola che nasce spontaneo nelle verdi colline attorno alla cittadina di Dovadola.

Le “sfogline” volontarie saranno all’opera per “tirare col matterello” almeno 2.000 uova di tagliatelle, condite poi con oltre 3 quintali di ragù di carne e con l’aggiunta, ovviamente, del tartufo. Ma non solo: polenta, crostini, uova, panzerotti al tartufo e poi piadina alla lastra con affettati, salsiccia, carni al girarrosto, piadina fritta, patate fritte e vini romagnoli per un’esplosione di profumi e sapori all’interno dei punti ristoro.

Sarà inoltre possibile acquistare tartufi di ogni pezzatura lungo le vie del paese, grazie agli stand dei numerosi produttori agricoli che metteranno in vendita tutti i prodotti tipici dell’autunno come castagne, nespole, giuggiole, funghi, miele. Lo spettacolo musicale pomeridiano, le mostre d’arte e le giostre per i più piccoli faranno da cornice alla festa.

Dovadola, borgo noto sopratutto per la ricerca e la preparazione del pregiatissimo tartufo bianco, presenta fra le sue principali attrazioni l’Eremo di Montepaolo e il sarcofago di Benedetta Bianchi Porro.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.