A Firenze stop a nuovi vigneti Chianti e Chianti Classico

Saranno congelati i nuovi impianti di vigneti Docg Chianti e Chianti Classico. E’ quanto prevede, informa una nota, il programma della Provincia di Firenze per la produzione dei vini di qualità. La decisione, maturata insieme ai consorzi di tutela, riguarda anche tutte le sottozone delle due denominazioni ed è stata illustrata oggi dall’assessore provinciale all’agricoltura Pietro Roselli. ”In sostanza – spiega l’assessore provinciale all’agricoltura Pietro Roselli – abbiamo stabilito per tutte le Docg e le relative sottozone il congelamento di nuovi impianti, ossia il blocco delle nuove iscrizioni dei vigneti destinati alle due Docg presenti in Provincia di Firenze: il Chianti e il Chianti classico”. Roselli ha ricordato che un 30-40% delle superfici vitate va però rinnovato, ossia espiantato e ripiantato, e per questo esistono incentivi, pari a circa nove mila euro ad ettaro, provenienti da fondi europei, e che la Regione sta chiedendo di raddoppiare al Ministero dell’Agricoltura. Nel corso della presentazione il presidente e il vicepresidente del Consorzio del Chianti Giovanni Busi e Giuliano Giuliani, hanno annunciato gli ‘Stati Generali del Chianti’ che si svolgeranno a Firenze il 10 giugno per individuare le soluzioni ai problemi di mercato che affliggono il settore, soprattutto per quanto riguarda i prezzi di vendita alla grande distribuzione che sono rimasti fermi al dicembre 2009, nonostante una leggera ma costante ripresa dei consumi.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.