A Galan gli auguri di buon lavoro del mondo agricolo

”Il Codice agricolo e il decreto unico sulla Pac sono le nuove tavole della legge per l’agricoltura italiana, un lascito di questo ministro al mondo agricolo e rurale al quale continuero’ a guardare con attenzione e con la passione di sempre” sono le parole di Luca Zaia, neo-governatore del Veneto, che ha oggi rassegnato le dimissioni da ministro delle Politiche agricole contestualmente alla nomina di Giancarlo Galan.
E dopo l’insediamento ufficiale per il neo ministro Galan, già impegnato nel suo primo primo Consiglio dei Ministri, la pioggia di commenti e auguri di buon lavoro.
”Auguro al nuovo ministro di saper imprimere un nuovo slancio all’agricoltura nazionale colpita da una grave crisi di redditivita’. Conosco Galan e so che ha tutti i mezzi per adempiere con successo alla missione affidatagli dal presidente Berlusconi” ha detto il presidente della Commissione agricoltura del Senato, Paolo Scarpa Bonazza Buora che ha espresso anche il piu’ affettuoso e sincero ringraziamento a Luca Zaia per l’eccellente lavoro svolto dicendo “Sono certo che l’intelligenza e la voglia di lavorare di Luca saranno da oggi altrettanti fattori di successo per il nostro Veneto”.
”Un ministro dell’agricoltura che parli a tutta l’agricoltura”, questo l’auspicio espresso, subito dopo il giuramento di Giancarlo Galan, dal presidente di Fedagri-Confcooperative Maurizio Gardini che si augura che il ministro avvii da subito un dialogo e un confronto allargato con tutte le organizzazioni che rappresentano gli interessi della filiera agroalimentare.
”L’esperienza politica e manageriale dell’ex governatore del Veneto potra’ essere determinante per il settore, sia dentro i confini nazionali che in Europa” afferma il presidente di Copagri, Franco Verrascina auspicando che la politica della concertazione e il metodo della programmazione rappresentino un elemento caratterizzante dell’azione del nuovo ministro per uscire dalla crisi e riavviare lo sviluppo”
Al neo-ministro Giancarlo Galan esprime le piu’ vive congratulazioni anche il presidente della Cia Giuseppe Politi che da subito pone alcune priorita’: una rinnovata politica agraria, la Conferenza nazionale sull’agricoltura da realizzarsi entro il 2010, interventi mirati e concreti a sostegno delle imprese, una forte presenza ed autorevolezza a livello Ue, specie nel momento in cui si discute della Pac post 2013”. ”Inoltre – conclude Politi – chiediamo di dire ‘no’ agli Ogm, che non servono alla nostra agricoltura tipica, diversificata e di qualita”’. ”Facciamo i migliori auguri di buon lavoro al nuovo ministro delle Politiche agricole che siamo certi sapra’ valorizzare al meglio le enormi potenzialita’ che offre l’agricoltura italiana nelle sue distintivita”’. E’ quanto afferma il presidente della Coldiretti, Sergio Marin ”ll dialogo costruttivo con il neoministro in Veneto e’ il miglior auspicio per l’ impegno futuro a difesa dell’identita’ del Made in Italy e a sostegno del potere contrattuale delle imprese agricole sul mercato”. ”La nomina di Giancarlo Galan a ministro delle Politiche agricole apre una nuova fase di rapporti con il nostro dicastero di riferimento. Siamo certi che il neo ministro, al quale auguriamo buon lavoro, sapra’ da subito dedicare la sua attenzione agli argomenti davvero nodali per il settore”. Cosi’ il presidente della Confagricoltura Federico Vecchioni che prosegue ”Gli imprenditori agricoli italiani devono aver modo di competere efficacemente sui mercati internazionali e poter esprimere al meglio tutta la loro potenzialita’ di eccellenza.Siamo certi – conclude Vecchioni – che il ministro Galan sapra’ dare alle imprese agricole, dopo aver ascoltato tutte le voci, risposte di sostanza, ponderate e autorevoli”.

Un Commento in “A Galan gli auguri di buon lavoro del mondo agricolo”

Trackbacks

  1. A Galan gli bauguri/b di buon lavoro del mondo agricolo | Con i piedi b…/b | Auguri.com

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.