A Milano e Roma i pizzaioli sono egiziani. A Napoli resiste la tradizione

Uno dei piatti nazionali piu’ conosciuti nel mondo, la pizza, e’ sempre meno monopolio degli italiani. Accade soprattutto a Milano, dove i pizzaioli egiziani battono ormai quelli campani con 119 imprese individuali attive contro 31. Ma gli egiziani fanno bene anche in Italia dove su oltre 1.400 ditte attive nei servizi alla ristorazione, sono quasi 1.100 (il 76%) quelli che dichiarano di fare e vendere pizza. Tra le province, Milano e’ la regina della pizza egiziana, con oltre un pizzaiolo su quattro tra quelli attivi in Italia (26,4%). La seguono distanziate, Roma (18,1%) e la giovane provincia di Monza e Brianza (10%). Mentre la tradizione resiste ancora all’ombra del Vesuvio, con solo due egiziani attivi in provincia nei servizi alla ristorazione, nessuno dei quali registrato come pizzeria. E’ quanto emerge da una elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati del registro imprese al quarto trimestre 2009 e a gennaio 2010 relativamente ai titolari di imprese individuali attive che dichiarano nella attivita’ di impresa di produrre e commercializzare pizza. Tornando alla Lombardia, e in particolare a Milano, il rapporto e’ ancora piu’ favorevole agli imprenditori del Nilo se si prendono in considerazione i “pizzaioli” napoletani, appena 10 ditte.
Ben il 64% degli egiziani che fanno ristorazione a Milano, infatti, e’ specializzato nella preparazione e somministrazione di pizza contro il 24% dei napoletani ed il 19% dei campani. La ristorazione straniera in Italia non si ferma certo alla pizza: tra produzione, bar, caffe’, take away e ristoranti, sono oltre 13.400 le imprese individuali attive in Italia con titolare nato all’estero, il 9,1% delle ditte di settore, in maggioranza extracomunitarie (10.142 ditte, 6,9% del totale stranieri). La parte del leone spetta al contingente asiatico che gestiste il 25,6% delle attivita’ e che vede in prima linea i cinesi con 2.786 imprese individuali, il 20,8% delle attivita’ di servizi alla ristorazione con titolare straniero. Seguono poi gli arabi (20,6%), per la meta’ egiziani (con 1.422 imprese, il 10,6% degli stranieri attivi nei servizi alla ristorazione). Proviene invece dall’America Latina quasi un ristoratore straniero su dodici (con oltre 1.000 ditte, il 7,7% totale). (AGI)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.