A Napoli al via corsi per assaggiatori formaggio


Hanno l’obiettivo di educare i palati degli amanti del formaggio a riconoscere gusto, odore, sapore dei prodotti caseari di cui l’Italia vanta una tradizione d’eccellenza. Organizzati dall’Onaf, l’Organizzazione nazionale di assaggiatori di formaggio, prenderanno il via dopodomani anche a Napoli, sede della delegazione campana, i corsi per formare assaggiatori e maestri assaggiatori, un’iniziativa periodica che apre i battenti su tutto il territorio nazionale grazie alle delegazioni presenti nelle regioni. I corsi, aperti a tutti – amanti, operatori del settore caseario e produttori di formaggi – hanno come unica prerogativa la volonta’ di mettersi in gioco perche’, come spiega Salvatore Varrella della delegazione campana, ”insegniamo a riconoscere un formaggio di qualita’ da uno che non lo e’ con tutti e cinque i sensi. Non solo il gusto o l’olfatto come ci si potrebbe aspettare, ma anche il tatto, la vista e in certi casi l’udito”. Chi si rivolge all’Onaf, solitamente, lo fa perche’ adora mangiare questo alimento e vuole essere preparato a individuare le sensazioni che si possono riscontrare in un formaggio, il modo in cui va servito, gli accostamenti con marmellate e altre salse che ai profani possono sembrare ”assurde”, ma che, in realta’ servono a esaltarne le proprieta’ organolettiche. ”Non formiamo solo a riconoscere i formaggi campani – ha affermato Varrella – ne’ lo fanno nelle altre regioni. Ai nostri allievi proponiamo l’intera gamma di formaggi italiani e, in alcuni casi anche stranieri”. E’ il caso di quelli francesi, inglesi, francesi e anche greci, tutti formaggi che vengono da Paesi con una tradizione antica legata a questo alimento. ”Certamente insegniamo a riconoscere anche i nostri, nazionali e locali – ha aggiunto – tra i nazionali ad esempio, i vari tipi di gorgonzola e dei campani non possono mancare il provolone del monaco ne’ la mozzarella di bufala”. I soci dell’Onaf sono studiosi e ricercatori di metodi di valutazione e strumenti di conoscenza sensoriale ed e’ questo che si cerca di trasmettere a chi si iscrive ai corsi. Due i livelli: il primo che educa al sapore, agli abbinamenti piu’ appropriati e al termine del quale si diventa ”assaggiatori” riconosciuti dall’Onaf e il secondo, piu’ complesso che prevede alla fine la qualifica di ”maestro assaggiatore”. In Campania il corso di primo livello partira’, coem detto, il 16 marzo e finira’ agli inizi di giugno. Le informazioni per poter partecipare all’iniziativa sono sul sito www.onaf.it oppure si puo’ inviare una mail all’indirizzo napoli@onaf.it. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.