A New York strategia contro etichette caviale false

Test basati sul DNA mitocondriale hanno permesso negli States di constatare la riduzione del cinquanta per cento rispetto al passato delle etichettature fraudolente di caviale nero dopo il passaggio delle regole di protezione internazionale. La ricerca e’ stata promossa da un team di scienziati dell’Istituto per la Scienza della Conservazione della Stony Brook University Sackler e dell’Istituto di Genomica comparata del Museo Americano di Storia Naturale (AMNH). Lo studio e’ stato pubblicato su Plos One. Si tratta di un’indagine di mercato del caviale in commercio nella zona di New York. I risultati hanno mostrato una diminuzione di quasi del 50 per cento del caviale falsamente etichettato. “I test hanno confermato la validità dell’accordo internazionale – ha spiegato l’autrice principale Fedra Doukakis -. Abbiamo fondato la ricerca sulla comparazione dei dati di una precedente indagine di mercato condotta nel 1995, prima della Convenzione sul commercio internazionale delle specie minacciate di estinzione (CITES) che e’ entrata in vigore nel 1998, e i dati di un’altra indagine effettuata nel 2008. L’analisi suggerisce che la regolamentazione del commercio internazionale dello storione sta avendo un effetto positivo sul mercato”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.