A Riolo Terme (Ra) la 59° Sagra dell’uva


Rievocare le nostre tradizioni con l’allegria del buon vino. Importante avvenimento culturale ed enologico che coinvolge tutta la città, offrendo un giusto riconoscimento a un protagonista assoluto del territorio: il vino. Sono in programma in diversi punti del paese una serie di avvenimenti culturali ed enologici per conoscere ed apprezzare il meglio della produzione vinicola locale e proporre stimolanti incontri tra il vino e l’altica storia locale: questa edizione è dedicata all’ incontro tra Celti, vino e Romani. Il brindisi inaugurale della Sagra è giovedì 16 settembre, nella sala San Giovanni (via Verdi) dalle ore 21.00. L’importante convegno sulle problematiche del vino e della vite condotto come sempre da esperti del settore sarà L’avvenimento culturale, seguiranno degustazioni guidate e gratuite a tutti gli intervenuti così per conoscere e dare il giusto riconoscimento alla produzione vinicola locale. Sarà un avvenimento inebriante. La Sagra continua venerdì 17 con la tradizionale e spettacolare cena dove, turisti, ospiti, cittadini si ritrovano in una lunghissima tavolata nel viale sotto le mimose (corso Matteotti) per degustare i piatti di quest’anno, minestra con fagioli, fagioli in umido e come sempre la polenta. Il tutto è naturalmente abbinato a vini che i viticultori propongono presso le loro bancarelle appositamente allestite per tutti i giorni della Sagra. Sabato 18 dopo le ore 19.00 al parcheggio 1° maggio apertura dello stand gastronomico con menu a tema; in Corso Matteotti presentazione ed assaggio delle migliori produzioni di vino locali e prodotti tipici del territorio. Visita agli accampamenti celtici e romani in allestimento per la grande sfida di domenica. Dopo le ore 21.15, la CELTIC WHITE NIGHT, LA NOTTE BIANCA CELTICA con importanti gruppi che suoneranno fino all’alba di domenica, maestri di danze irlandesi ed antiche coinvolgeranno il pubblico in bellissime coreografie. Il programma di domenica 19 è molto ricco: avvenimenti storici legati all’antica tradizione della cultura della vite e del vino, e momenti di vita agreste legati alla vendemmia e mostatura dell’uva. Questa edizione propone già dal mattino ore 9.00 presentazione ed assaggio dei vini tipici e mercato dei prodotti della nostra terra. Nel pomeriggio alle ore 15.00 l’incontro scontro tra popoli celtici che abitavano la valle del Senio e legioni romane che avanzavano per la conquista delle terre di Romagna. Quest’anno uno spettacolo da non perdere, LE SFIDE DEI GLADIATORI, bellissima e coinvolgente rievocazione. Secondo fonte storica i Celti arrivarono in Italia curiosi anche per gli innumerevoli prodotti agricoli tra i quali il vino che non conoscevano, e attribuirono al vino tale importanza da ritrovarlo in sepolture di tipo principesco. La giornata, caratterizzata da questi avvenimenti storico folkloristici, che si svolgono in punti caratteristici del paese, culminerà in uno scontro tra le due armate (celtiche e romane). La grande sfida continua alla sera alle ore 21.00 dove nell’antica piazza davanti al castello si fronteggeranno le armate. Ma…l’arrivo di Bacco, il dio del vino, riuscirà a riappacificare i popoli coinvolgendo tutti i presenti in un grandioso spettacolo, e così la pace avrà la sua vittoria. Un’esplosione di fuochi artificiali concluderà gli avvenimenti lasciando comunque paura tra le genti celtiche. Cosa accadrà nel villaggio il 31 ottobre in occasione del capodanno celtico, Samhain, notte di Halloween…?

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.