Abolita in Finlandia la tassa su dolci e gelati

le torte di buddyLe tasse che da quattro anni gravano su dolci e gelati in Finlandia saranno abolite dal 2017. Lo ha deciso il Governo di Helsinki, in seguito a un lungo negoziato con la Commissione Europea, che contestava la violazione della libera concorrenza tra partner comunitari. Bruxelles aveva infatti sottolineato come, a causa di queste tasse, i prodotti dolciari provenienti dall’estero siano doppiamente colpiti, dovendo già affrontare il peso della tassa sulle importazioni. Una situazione che ha indotto la Commissione Europea a equiparare l’accisa ad aiuti di Stato alle aziende locali, vietati dalle norme europee.
A premere sul Governo finlandese è stata anche la Federazione dei produttori di cibi e bevande locale (ETL), secondo la quale la tassa distorce il libero mercato. Sarebbe stata la ditta produttrice di cioccolato Fazer a premere maggiormente sull’esecutivo per abolire l’accisa, che dal 2011 colpiva i prodotti coinvolti con 95 centesimi al chilo. Resterà in vigore solo la tassa sulle bibite, ma sarà modificata, come annunciato dal Comitato ministeriale per la politica economica, sia nei suoi scopi che nella sua applicazione.
La Finlandia è il secondo Paese nordico ad abolire una tassa su prodotti alimentari poco tempo dopo la sua imposizione. Nel 2012 era stata la Danimarca a fare marcia indietro con la sua tassa sui grassi, imposta l’anno precedente. Anche in quel caso l’accisa aveva creato diversi problemi di concorrenza, inducendo tra l’altro numerosi cittadini danesi ad intraprendere il cosiddetto ‘cross-border shopping’, cioè l’andare a fare acquisti in Germania o in Svezia per aggirare la spesa supplementare imposta dalla tassa, con conseguente danno all’economia danese.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.