Acqua: Cia, la mancanza uccide più di una guerra


”La mancanza dell’acqua uccide di piu’ di una guerra. Oltre un miliardo di persone nel mondo non possono, infatti, contare su un accesso ad una risorsa sicura, al riparo da eventuali contaminazioni. Tra queste otto su dieci vivono in aree rurali”. Lo afferma il presidente della Cia-Confederazione italiana agricoltori, Giuseppe Politi, alla vigilia della ventesima Giornata mondiale dell’acqua. ”Entro il 2030 – osserva Politi – una persona su tre, nel Pianeta, vivra’ in zone dove l’acqua scarseggia. E, purtroppo, i cambiamenti climatici modificheranno sensibilmente la qualita’ e la disponibilita’ delle risorse idriche e cio’, a sua volta, avra’ ripercussioni sulla produzione alimentare, dove proprio l’acqua e’ un elemento essenziale: si pensi che nel mondo oltre l’80 per cento dei terreni agricoli e’ irrigato dall’acqua piovana”. ”Attualmente il fabbisogno minimo giornaliero di acqua pulita per bere, cucinare e lavarsi e’ pari a 20-50 litri per persona – prosegue Politi – Nei Paesi piu’ poveri della Terra ogni persona in media ne puo’ consumare, invece, meno di 10 litri. E ogni anno, purtroppo, 1,4 milioni di bambini, uno ogni 20 secondi, muoiono per malattie causate da acqua contaminata e dall’assenza di misure igieniche adeguate”. ”E i riflessi della mancanza d’acqua – continua Politi – mettono a rischio lo stesso futuro alimentare nel mondo. D’altra parte, la produzione di cibo dipende essenzialmente dalle risorse idriche disponibili per l’irrigazione”. ”Ed e’ per questo – conclude Politi – che rinnoviamo il nostro appello per piu’ agricoltura in grado di dare risposte adeguate all’esigenza di cibo nel Pianeta”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.