Acqua: il 74% degli italiani sceglie quella del rubinetto


Il 74% degli italiani dichiara di aver bevuto acqua del rubinetto (trattata e non) negli ultimi dodici mesi. E’ quanto risulta da una ricerca condotta per conto di Aqua Italia, l’Associazione delle aziende costruttrici e produttrici di impianti per il trattamento delle acqua primarie, federata ad ANIMA – Confindustria. Tre italiani su quattro, quindi, bevono ‘l’acqua del sindaco’, scegliendo in alcuni casi di trattarla per motivi legati all’organolettica (sapore, odore etc…). Inoltre, tra coloro i quali dichiarano di averla bevuta, il 46% sostiene di farlo abitualmente e le motivazioni principalmente addotte sono il gusto (29,8%) e i maggiori controlli rispetto all’acqua in bottiglia (20,4%).
Seguono a ruota la comodita’ (20,2%) e il minor costo dell’acqua del rubinetto rispetto a qualsiasi altra soluzione (16,3%). L’aspetto economico, infatti, incide non poco sul bilancio familiare degli italiani dato che un litro di acqua del rubinetto puo’ arrivare a costare tra le 300 e le 1000 volte meno dell’acqua in bottiglia. A questo proposito, un’indagine di Mediobanca ha messo in evidenza che una famiglia di quattro persone, in media e a parita’ di consumo in litri, spenderebbe in un anno 557 euro per l’acqua in bottiglia e poco meno di 4 euro per l’acqua del rubinetto. Inoltre, sostengono ancora da Aqua, sempre piu’ italiani avvertono in modo significativo il costo sociale e ambientale dell’acqua in bottiglia. Diminuendone l’acquisto si riduce il problema della produzione e dello smaltimento di Pet.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.