Acqua: l’Emilia Romagna propone all’Europa l’estensione del 20-20-20

Obiettivi tangibili e misurabili anche per la gestione delle risorse idriche, cosi’ come gia’ avviene per energia e clima. E’ la proposta che l’assessore regionale all’ambiente e alla riqualificazione urbana dell’Emilia-Romagna Sabrina Freda ha fatto al Comitato delle Regioni della Commissione europea. ”Quello della gestione sostenibile delle risorse idriche – ha spiegato Freda – e’ un tema strategico, al pari di quello energetico, rispetto al quale c’e’ pero’ bisogno di rafforzare l’impegno e l’azione politica. Per questo ho proposto di includere nell’implementazione della Direttiva quadro sulle acque un ‘pacchetto 20-20-20′ analogo a quello gia’ previsto in campo climatico ed energetico: risparmio idrico piu’ 20%; rinaturalizzazione fluviale piu’ 20%; investimenti aggiuntivi piu’ 20%. Il tutto, con la scadenza temporale ben precisa del 2020”. La proposta dell’assessore Freda e’ stata illustrata a Wiesbaden in occasione dell’incontro delle Regioni che partecipano a Water CoRe (acronimo di Water scarcity and drough coordinated actions in European regions), progetto europeo che si propone di individuare misure sostenibili e durevoli per affrontare la scarsita’ d’acqua, la siccita’ e gli effetti del cambiamento climatico nelle regioni d’Europa. Oltre ad Emilia-Romagna, Assia (Germania) e Aragona (Spagna) – le tre Regioni coordinatrici – partecipano a Water CoRe la Provincia del Noord-Brabant (Olanda), la Contea dell’Herault (Francia), i Ministeri dell’ambiente di Ungheria e Romania. ”Ritengo che Water CoRe sia una grande opportunita’ non solo per rafforzare il ruolo delle Regioni nell’affrontare le sfide che il cambiamento climatico ci impone – ha spiegato Freda – ma anche per tradurre da subito l’esperienza acquisita in iniziative concrete sul nostro territorio. E’ quello che stiamo facendo in Emilia-Romagna”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.