Acqua: ogni 17 secondi muore un bambino, oggi giornata mondiale

“Ogni 17 secondi un bambino muore per le conseguenze di mancanza di acqua pulita. Nonostante i risultati raggiunti, sono ancora 783 milioni le persone nel mondo a non avere accesso all’acqua potabile e miliardi di persone non hanno accesso ai servizi igienico-sanitari”. A ricordarlo e’ Guido Barbera, presidente del Coordinamento di associazioni Solidarieta’ e Cooperazione Cipsi, in un intervento sulla home page della ong quando si celebra la Giornata Mondiale dell’Acqua. “Restano differenze notevoli tra le diverse aree geografiche”, aggiunge Barbera, “basti pensare che oltre il 40% della popolazione globale che non ha accesso all’acqua potabile vive nell’Africa Sub-Sahariana. Nonostante i recenti annunci sul raggiungimento dell’Obiettivo di dimezzare la percentuale di persone senza accesso all’acqua potabile, non possiamo dormire sonni tranquilli di fronte alla tragica situazione ancora esistente: tutti i bambini, tutti gli esseri umani hanno il diritto di poter vivere. Non possiamo fermarci finche’ sulla terra anche solo una persona non avra’ accesso all’acqua pulita e sana”. La giornata mondiale dell’acqua e’ stata istituita dalle Nazioni Unite nel 1992. In questo giorno Onu e ong organizzano iniziative per sensibilizzare l’attenzione del pubblico sulla critica questione dell’acqua, con un occhio di riguardo all’accesso all’acqua pulita, ancora oggi un diritto negato a molti, e alla sostenibilita’ degli habitat acquatici. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.