Agea, anticipati 890 milioni di euro per la “domanda unica”

Sono a oggi 868.284 le richieste di ”domanda unica” per le quali Agea ha pagato l’anticipazione del 50% del premio rispetto alla normale scadenza di dicembre. I pagamenti erano stati avviati il 18 ottobre scorso, dopo che l’Italia aveva richiesto e ottenuto dall’Unione Europea – unitamente ad altri paesi – l’autorizzazione ad avviare i pagamenti con un mese e mezzo di anticipo. La somma ad oggi versata agli agricoltori italiani ammonta a circa 889,5 milioni di euro pari al 92% dell’importo richiesto. La percentuale delle domande positivamente evase è invece pari al 94% rispetto al totale di 923.191 richieste di premio. Ad oggi risultano inoltre ammissibili altre 45.087 domande per un importo di 52,3 milioni di euro, somma tuttavia non liquidabile per anomalie relative agli Iban dei destinatari. Infine sono 9.820, per un importo di circa 29,4 milioni di euro, le domande che presentano anomalie tali da non consentire il versamento dell’anticipo. ”Le strutture di Agea – sottolinea il presidente Dario Fruscio – in quest’ultimo mese sono state sottoposte a una notevole pressione per far fronte all’anticipazione al fine di assicurare agli agricoltori italiani una significativa boccata d’ossigeno in una fase congiunturale particolarmente difficile”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.