Agenda presidenza Ue: Martina illustra linee strategiche per agroalimentare

agricoltura generica2E’ il lavoro il tema dei temi dell’agenda politica ed economica del semestre italiano, che insieme alle tematiche connesse quali la crescita, i giovani, il capitale umano, vanno adeguatamente declinati anche in agricoltura. Lo ha affermato a Bruxelles il neo presidente del Consiglio dei ministri dell’agricoltura dell’Ue, Maurizio Martina, nel presentare ai colleghi europei il semestre italiano di presidenza dell’Ue.
Tra le altre linee strategiche per l’agroalimentare, Martina ha sottolineato la necessità di porre i cittadini e consumatori al centro delle politiche agricole perché diventino sempre più alleati dei produttori. Di seguire con forza la strada degli accordi commerciali bilaterali e plurilaterali difendendo il sistema delle indicazioni geografiche. Ma anche creare le condizioni affinché il sistema agroalimentare europeo nel mondo sia considerato come un modello.
Si tratta anche di affrontare il problema della qualità agroalimentare, “tema controverso in Europa – ha detto – ma ineluttabile”. Senza dimenticare – ha proseguito il presidente – che “la questione alimentare del futuro comporta una grande sfida geopolitica, di cui si vedono già i primi segnali (da fenomeni come il ‘land grabbing’ o la lotta per le risorse), su cui l’Europa si deve confrontare, a partire dalle aree più vicine, come il Mediterraneo”. Seguendo questa convinzione “siamo convinti – ha affermato – che l’appuntamento di Expo Milano 2015 rappresenterà “non solo una straordinaria opportunità per i settori agricolo e agroalimentare dell’Ue, ma anche una eccellente piattaforma di discussione per il mondo intero”.
Nello specifico, queste le grande linee di lavoro del programma della presidenza Italiana per l’agricoltura e la pesca illustrati dal ministro Martina.
– ATTUAZIONE RIFORMA PAC – Applicare le decisioni raggiunte sui pagamenti diretti, l’organizzazione dei mercati con particolare attenzione allo schema di attuazione per l’impianto dei vigneti.
– RIFORMA BIOLOGICO – L’obiettivo é riuscire a sottoporre al Consiglio di fine anno un accordo politico sui punti principali.
– ORTOFRUTTA E LATTE NELLE SCUOLE – L’Italia punta a superare gli ostacoli giuridici con un accordo politico a dicembre.
– PROMOZIONE ALIMENTI – Completare l’iter dell’adozione.
– SICUREZZA ALIMENTARE – Il tema legato a l’Expo 2015 sarà sviluppato al Consiglio informale dei ministri che si terrà a Milano dal 28 al 30 settembre. Il tema sarà anche discusso alla Conferenza mondiale sulla nutrizione, a Roma in novembre.
– GIOVANI IN AGRICOLTURA – Rendere più attraente il settore ai giovani e ove é possibile definire le strategie più opportune per un’inversione di rotta sul ricambio generazionale.
– STRATEGIA UE 2020 – Avviare una riflessione nel comparto agricolo come contributo alla nuova proposta di revisione a medio termine che sarà presentata al Consiglio, a marzo 2015.
– INDICAZIONI GEOGRAFICHE – Mettere al centro degli accordi internazionali il riconoscimento del sistema Ue delle Ig.
– PESCA – Monitorare avvio nuova politica europea settore ed entrata in vigore Fondo europeo per affari marittimi e pesca.
– MEDITERRANEO – Italia parte attiva per buona gestione risorse.
– ACQUACOLTURA – Grande attenzione al settore e promozione nuova iniziativa su Acquacoltura Mediterranea insieme a CGPM. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.