Agricoltura: a ottobre la proposta Ue per riformare la Pac

”Il prossimo ottobre”, con oltre un mese di anticipo sulle attese, la Commissione europea presentera’ la grande proposta di riforma della Politica agricola comune (Pac) post 2013, su cui i ministri dell’agricoltura dell’Ue potranno gia’ esprimersi nella sessione ministeriale di fine ottobre. Lo ha annunciato ai cronisti il commissario europeo all’agricoltura, Dacian Ciolos a Debrecen, la citta’ ungherese che accogliera’ i 27 ministri dell’agricoltura dell’Ue, per riflettere anche sulla futura riforma che, per la prima volta in Europa coincidera’ con i negoziati sulle prospettive finanziarie dell’Ue, post 2013. Per l’Italia sara’ presente ai lavori il ministro per le politiche agricole, alimentari e forestali, Saverio Romano. La proposta di riforma – che secondo l’attuale calendario sara’ varata dalla Commissione europea il 5 o il 12 ottobre – prevede ”di porre un tetto agli aiuti Ue alle grandi aziende che spero – ha spiegato Ciolos – sara’ accettato da una maggioranza di Stati membri e capito dalle grandi imprese”. Con quest’ultime, ha proseguito il commissario, ”non abbiamo un problema ma si tratta di assicurare una buona gestione dei fondi pubblici dati in dotazione alla Pac. Penso – ha proseguito – che bisogna guardare in tutte le direzioni dove si puo’ migliorare il modo di utilizzo dei fondi e aumentare il valore aggiunto di questo bilancio”. Ciolos ne e’ convinto: ”Si possono avere – dice – altri strumenti con cui stimolare le grandi aziende agricole nei confronti degli obiettivi della Pac”. Per me – ha concluso il commissario – ”il tetto degli aiuti per le grandi aziende accompagnato dalla semplificazione per le piccole imprese agricole, rappresenta – insieme ad altri fattori – elementi molto importanti della futura Pac. Ma la partita non e’ ancora vinta”.
(ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.