Agricoltura a rischio usura: la preoccupazione di Copagri per il credito

agricoltura generica1
Il rapporto tra indebitamento bancario e produzione agricola era, gia’ prima del 2009, pari all’80% circa, confermando l’alta esposizione dell’agricoltura nei confronti del credito. E ”i costi sostenuti dalle imprese agricole per l’indebitamento fanno emergere tassi di interesse piu’ alti di quelli applicati ad altri settori”. E’ quanto sostenuto in un documento che la Confederazione Produttori Agricoli ha consegnato alla Commissione Agricoltura del Senato nel corso di un’audizione formale nell’ambito dell’indagine conoscitiva sull’indebitamento delle aziende agricole. Il crollo dei prezzi agricoli e il saldo negativo tra ricavi e costi produttivi – sostiene la Copagri – ”non solo rende impossibili gli investimenti, ma e’ alla base delle gravi difficolta’ che le aziende incontrano nel rispetto degli impegni assunti con le banche. Il quadro delle sofferenze – sottolinea la confederazione agricola – conferma una drammatica spaccatura tra il Mezzogiorno ed il resto del Paese: le percentuali piu’ alte si registrano, infatti, nel Lazio (24%), in Sardegna (20%), in Basilicata (18%), in Puglia, Calabria e Sicilia (14%)”. Copagri denuncia cosi’ ”il rischio che si faccia strada l’offerta di capitali illegali con cui l’usura puo’ entrare nella gestione delle aziende o impossessarsi direttamente delle terre degli agricoltori”. Serve, dunque, secondo Copagri, ”procedere nell’immediato con forme di finanziamento a tasso agevolato con garanzia pubblica e con la sospensione delle riscossioni dei crediti per aprire la strada a sostenibili rateizzazioni del passivo. Solo dopo – conclude l’organizzazione – si potra’ aprire un confronto per le necessarie soluzioni strutturali nel rapporto tra banche e agricoltura, per un diffuso, sostenibile, accesso al credito, che consenta di ripristinare programmazione, modernizzazione e innovazione nell’agricoltura italiana”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.