Agricoltura: Aiab, quella bio è familiare, più colta e ricca

logo bio nuovoAziende agricole a conduzione familiare (99%); con una imprenditoria giovane (il 22% è un conduttore tra i 20 e i 39 anni); colta (49% di laureati e diplomati). E che produce più reddito (+33,4%) e più lavoro (+14%). Così è l’agricoltura biologica nei dati presentati durante l’appuntamento romano della Biodomenica ai Fori Imperiali, da Aiab che delineano imprenditori agricoli più giovani, più tecnologici, più innovativi. Soprattutto più ricchi e con possibilità di sviluppo maggiore rispetto ai loro “colleghi” convenzionali. Allo stesso tempo, però, fortemente orientati alla dimensione familiare e rispettosi di chi lavora. Con il biologico – secondo quanto emerge dal rapporto Aiab – si guadagna di più e si crea più lavoro: il reddito netto per unità lavorativa familiare è di 51.478 euro contro i 34.294 euro delle aziende che producono in modo convenzionale . Allo stesso tempo nel bio si spende il 14% in più per il lavoro (22.957 euro contro i 15.066 del convenzionale), semplicemente perché c’è più lavoro. “Nelle aziende bio – spiega Vincenzo Vizioli, presidente di Aiab – c’è bisogno di più manodopera umana. Ad esempio: dato che non si passa col trattore a dare il diserbante (lavoro di una persona), ci vogliono più persone che passano a togliere le erbe infestanti”. Gli stessi dati ci dicono poi che le aziende bio sono guidate da giovani (il 22% ha un capo azienda di età compresa tra i 20 e i 39 anni, a fronte del 9,6% relativo al totale delle aziende), in possesso di un titolo di studio mediamente elevato (il 17% è laureato e 32% ha un diploma di scuola superiore, contro rispettivamente, il 6% e il 18% ) e molto attenti alle nuove tecnologie e alle nuove forme di sviluppo. Il 15,6 % delle aziende biologiche italiane è informatizzato (contro il 3,8%, delle convenzionali), il 10,7% ha un sito web (contro, l’1,8%) e il 5,2% pratica l’e-commerce (contro lo 0,7%). ”E in questi giorni in cui si parla tanto di Ogm – conclude Vizioli, presidente di Aiab – noi riaffermiamo con forza i valori del modello biologico e familiare con cui l’Italia deve presentarsi a Expo 2015″.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.