Agricoltura, Catania: superare limiti strutturali imprese

‘Siamo in piena crisi economica, una crisi dalla quale non riusciamo a venir fuori per fattori esterni che hanno ricadute sul futuro nel nostro Paese”, ma le criticità dell’agricoltura, “vengono da molto più lontano”, e vanno rimosse, per evitare che la crisi in questo comparto diventi “irreversibile”. Così il ministro delle Politiche agricole Mario Catania, parlando con i giornalisti a Macerata, durante una visita alla Rassegna agricola del Centro Italia. L’agricoltura italiana, ha detto Catania, è “molto ricca, ed esprime una qualità che ha pochi paragoni al mondo. Ma le aziende sono povere per limiti strutturali, perché molto piccole e con limiti di filiera. La redditività delle imprese si è ridotta negli anni e questo è il primo problema. Rispetto al valore che il prodotto ha sul mercato viene sottratta una parte rilevante di valore che invece dovrebbe rimanere all’agricoltore”. Catania ritiene che molto ci sia da fare anche nella negoziazione comunitaria “per raggiungere un modello di Pac che preveda un congruo contributo per l’agricoltura italiana e per produzioni di qualità. Ma anche un sistema di regole che tuteli chi produce qualità e tipicità di valore commerciale elevatissimo”.(

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.