Agricoltura, Cia: aumentare produzione per sconfiggere la fame

Raddoppiare la produzione agricola mondiale per soddisfare i bisogni di una popolazione che nel 2050 sarà di 9 miliardi di persone; aumentare gli investimenti per incrementare la produttività agricola nei paesi in via di sviluppo; individuare una strategia comune per limitare il drammatico impatto delle crisi alimentari; ‘no’ a politiche neo-protezionistiche; regole certe per riequilibrare i mercati; priorità alla disponibilità e all’uso efficiente dell’acqua; adattare l’agricoltura ai mutamenti climatici; tutelare i redditi degli agricoltori. Sono queste alcune delle priorità indicate dal presidente della Cia-Confederazione italiana agricoltori Giuseppe Politi nel corso dell’Assemblea generale dell’Organizzazione mondiale degli agricoltori (Oma), dove ha moderato oggi la seconda sessione dei lavori. “L’emergenza cibo va affrontata con politiche realmente incisive e soprattutto con uno sviluppo adeguato del settore primario – ha detto Politi – e in tale contesto resta centrale il ruolo dell’impresa agricola e degli agricoltori che devono essere coinvolti nelle strategie; siamo convinti – ha concluso il presidente – che bisogna abolire i sussidi destinati a chi coltiva solo per le produzioni ‘no food’ perché si sottraggono risorse alimentari fondamentali per l’umanità e questo è immorale”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.