Agricoltura: Cia, nei prossimi 15 anni 200mila posti da campagna

Aziende Agricole 1
Nei prossimi dieci-quindici anni le attività connesse all’agricoltura potrebbero spostare più di 40 miliardi di euro l’anno con la prospettiva di creare 200mila nuovi posti di lavoro. A dirlo è la Confederazione italiana agricoltori, che si è trovata a Bologna per il primo appuntamento del ciclo di iniziative ‘Verso il territorio come destino’, tre incontri pubblici sul ruolo e il futuro del settore in vista di Expo 2015. “Noi – ha detto il presidente nazionale Cia, Dino Scanavino – abbiamo interesse a dimostrare a tutti i cittadini che l’agricoltura può essere un elemento che genera posti di lavoro attraverso le sue forme più varie: quella produttiva tout court, l’agriturismo, fino alla tutela dei beni archeologici minori. Una serie di servizi che noi chiamiamo multifunzionali, che possono integrarsi con quello che oggi le amministrazioni pubbliche dovrebbero fare e non riescono a fare per carenza di risorse o persone”. L’idea è quello di uno sviluppo “armonico dell’agricoltura legata alle aree metropolitane e all’economia in generale”.
Già oggi agricoltura e agroalimentare producono un fatturato di quasi 300 miliardi e sono oltre 20mila gli agriturismi sul territorio, 80mila le aziende. E la multifunzionalità è già un elemento importante in molte imprese. La stima di crescita, infatti, per il presidente Cia, “può concretizzarsi se messa in relazione con un percorso virtuoso attraverso il riconoscimento delle nostre potenzialità. E un alleggerimento del peso burocratico e dello stato sulle imprese, un’apertura a innovazione anche nell’approccio e tecnologico che – ha concluso – le amministrazioni pubbliche devono avere nei confronti degli agricoltori”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.