Agricoltura: Cia, Ue avanzi su riforma del biologico

Vegetables in wicker basket isolated on white
Nuovo, forte sostegno dalla Confederazione italiana agricoltura, questa sera a Bruxelles, in favore di una riforma dell’agricoltura biologica in Europa: l’unico settore agricolo dell’Ue che attualmente può vantare un aumento del fatturato e delle superfici dedicate (+6%), trascinati dalla domanda dei consumatori sempre più attenti all’eco-sostenibilità. La sfida sulla necessità di sostenere, ma soprattutto di dare una nuova legislazione al settore “bio”, è emersa dal convegno “La riforma dell’agricoltura biologica nell’Ue” organizzato dalla Cia a Bruxelles, nella sede del Comitato economico e sociale europeo, alla presenza di numerosi membri della Commissione e del Parlamento Ue. Parliamo di un settore – ha spiegato l’organizzazione agricola italiana – “che muove 18 miliardi di euro l’anno grazie all’attenzione crescente dei cittadini verso la sostenibilità ambientale”, che va anche a beneficio degli agricoltori europei. Così, in linea con la posizione che porta avanti la Presidenza italiana dell’Ue, la Cia chiede “una legislazione uniforme a livello comunitario, che punti sulla semplificazione”. Non vuole parlare invece di armonizzazione la Germania, grande importatrice di prodotti bio, il cui giro d’affari – rende noto la Cia – “ormai supera i 7 miliardi di euro l’anno, seguita dalla Francia (4 miliardi) e dal Regno Unito (2 miliardi). Subito dopo l’Italia, con 1,9 miliardi di valore del mercato interno (3,1 se si considera anche l’export)”. Per la Cia, “la riforma della legislazione che regola il comparto dovrà incentivare un processo di conversione delle aziende agricole convenzionali verso metodi colturali biologici, mantenendo e migliorando la fiducia dei consumatori”. L’obiettivo strategico – conclude il presidente Dino Scanavino – è far crescere le dimensioni della base imprenditoriale e produttiva del biologico a livello nazionale e comunitario”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.