Agricoltura: Confagri, le imprese devono produrre di più


“I giovani sono il motore della crescita ma devono essere messi nelle condizioni di operare”. Lo ha detto il presidente nazionale di Confagricoltura Mario Guidi, ad un convegno sulla riforma Pac organizzato dai giovani Anga in occasione della 66esima edizione della fiera internazionale del bovino da latte. Secondo Guidi occorrono misure che riequilibrino la distribuzione del valore nella filiera, liberino le potenzialità e le capacità imprenditoriali, diano spazio ad una grande agricoltura di produzione e qualità, l’unica in grado di creare lavoro e contribuire alla crescita economica; questo facendo scelte precise a livello comunitario e nazionale, per orientare sempre di più i produttori al mercato. “Produrre – ha concluso Guidi – non è un tabù come ci vuol far credere Bruxelles, ma una necessità per il futuro dell’Europa”. Giorgio Guarneri, presidente di Anga Cremona ha fatto notare come nell’anno siano in leggera crescita le nuove leve iscritte alle Camere di commercio, “un segnale della volontà di ritornare alla terra che va colto perché l’agricoltura è la base su cui poggia la speranza di sfamare il mondo”. Bene, secondo il Guarnieri aver inserito il pacchetto giovani nel primo Pilastro della riforma Pac, ma non basta. “Non servono ‘contentini’ ma interventi efficaci e realizzabili che possano dare sicurezza ai giovani in una logica di sviluppo e crescita per una reale sostenibilità economica dell’impresa, dell’Italia e dell’Europa”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.