Agricoltura, da Coop Europee proposte per modifica testo Pac

Razionalizzare le risorse finanziarie disponibili per migliorare il potere contrattuale degli agricoltori e aumentare quindi la competitività del settore primario europeo. Questa la richiesta del mondo cooperativo, riunitosi oggi a Roma per presentare al presidente della Commissione Agricoltura del Parlamento Ue, Paolo De Castro, e al relatore del dossier sulle misure di mercato, Michel Dantin, una serie di emendamenti ai testi di riforma della Pac post 2013. Le misure presentate dai rappresentati di sei tra le maggiori organizzazioni cooperative europee (Maurizio Gardini per la cooperazione italiana, Christian Pees per quella francese, Eduardo Baamonde per quella spagnola e Domingos Godinho per quella portoghese) hanno l’obiettivo di premiare gli imprenditori che vogliono riunirsi in “organizzazioni dei produttori”. “Solo in questo modo – ha spiegato Gardini – il mondo agricolo sarà in grado di compiere un salto di qualità e di raggiungere volumi di offerta per competere sui mercati internazionali”. Le proposte non prevedono alcun aumento della spesa, ma “semplici modifiche dei regolamenti, grazie alle quali saremo in grado di dirottare importanti risorse finanziarie verso le Organizzazioni dei produttori, al fine di riequilibrare il valore all’interno della catena di approvvigionamento”. Perché, ha concluso Gardini, “se vogliamo che la Pac abbia un futuro ancora lungo, dobbiamo avere il coraggio di cambiarla e di incentivare misure che creino sviluppo e competitività, evitando di disperdere inutilmente risorse pubbliche”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.