Agricoltura: E-R, 10 mln in più a progetti giovani

donne agricoltura
Giovani e agricoltura, dalla Regione arrivano 10 milioni di euro aggiuntivi per le domande ancora in lista di attesa nelle graduatorie provinciali del Piano di sviluppo rurale (Psr). ”Per noi sono una priorità – commenta l’assessore all’Agricoltura, Tiberio Rabboni – ci sono le condizioni per accoglierle tutte”. La Regione ha deciso cosi’ rispondere alle domande ancora in lista di attesa, sia per il primo insediamento che per i piani di ammodernamento aziendale. ”I giovani sono stati una delle priorità di questo Psr e lo saranno anche nella programmazione 2014-20”, spiega Rabboni: ”da loro passa la possibilità di un’agricoltura sempre più competitiva, capace di innovare e forte sui mercati. Per questo abbiamo deciso di chiedere a Bruxelles una modifica del nostro Psr e di dirottare queste risorse a beneficio degli agricoltori con meno di 40 anni. Una volta avuto il via libera della Commissione europea, ci sono le condizioni per accogliere tutte le domande che finora non avevamo potuto coprire”. Ci sono ancora 180 domande in graduatoria, per circa 20 milioni: sarà possibile soddisfarle grazie alle nuove risorse regionali che andranno a integrare quelle provinciali. Dei 10 milioni regionali, tre sono destinati al primo insediamento e sette ai piani aziendali. A tutt’oggi il Psr 2007-13 ha assegnato 53 milioni a 1.457 giovani per il primo insediamento. In generale, i giovani rappresentano il 26% di tutte le domande ammesse e il 50% dei contributi concessi sull’Asse 1 della competitività.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.