Agricoltura, Efsa: in api miele alta concentrazione pesticidi

Nelle api di miele le concentrazioni di pesticidi sono più elevate dei livelli di residui di neonicotinoidi (sostanzialmente degli insetticidi) tiametoxam, clothianidina e imidacloprid riscontrati nel nettare. Per i bombi, invece, le dosi dell’insetticida imidacloprid sottoposte a test sono risultate nell’ambito dei livelli massimi di residui riscontrati nel polline e nel nettare. E’ quanto ha rilevato l’Efsa (l’Autorità europea per la sicurezza alimentare), a cui è stato commissionato uno studio da parte della Commissione europea dopo che sulla rivista Science sono apparsi alcuni studi comportamentali, a cura di due equipe di ricercatori, nei quali si indica che bassi livelli di pesticidi possono avere effetti rilevanti sulle colonie di api. Prima di trarre conclusioni ben precise sugli effetti comportamentali dei neonicotinoidi sulle api bottinatrici e le colonie di api sulla base delle dosi effettivamente assunte- spiega però l’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare- occorrerebbe ripetere gli esperimenti effettuati negli studi con altri livelli di esposizione o in altre situazioni. Ci sarebbe inoltre bisogno di dati- sottolinea l’Efta- per poter valutare appieno l’applicabilità dei risultati delle nuove ricerche al trattamento delle sementi di altre coltivazioni e all’applicazione mediante irrorazione.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.