Agricoltura: emorragia imprese più che dimezzata in 2015

agricoltura generica2Rallenta l’emorragia delle imprese agricole in tutte le regioni italiane, registrando a fine 2015 un calo complessivo dell’1% contro il 2,5% del 2014 e il 4,1% del 2013. In pratica hanno chiuso 7.355 aziende nel 2015, contro le 19.035 dell’anno precedente e le 32.798 del 2013. E’ uno dei dati emersi dal Rapporto Agrosserva (Unioncamere-Ismea) presentato oggi, che ha preso in esame anche le imprese dell’industria alimentare, che invece sono aumentate dell’1,3%. Per quanto riguarda le imprese agricole in alcune aree si registra una crescita moderata, in particolare in Calabria (+1,2%), Toscana (+1%) e Puglia (+0,4%), ma è il Nord a sperimentare la maggior perdita di imprese agricole (-1,4%, nel 2014 era -2,6%). Nell’industria alimentare, invece, secondo il Rapporto, si registrano buone performance di crescita in particolare per il Sud (+1,4%) e per lo più in Sicilia (+2,1%), Sardegna (+1,9%) e Campania (+1,4%). Bene anche il Nord-Ovest (+1,4%), con particolare riferimento alla Valle d’Aosta (4,3%) e soprattutto alla Lombardia (+1,7%). Secondo il Rapporto le nuove imprese agricole che nascono sono di piccole dimensioni, con una struttura organizzativa di massimo 2 addetti nell’89,2% dei casi. Nella fase iniziale, il capitale investito non supera i 5 mila euro per più di una start up agricola su due. Considerando, infine, gli investimenti fino a 10 mila euro si arrivano a coprire ben oltre i due terzi delle nuove iniziative nel settore primario, mentre estendendo la soglia fino a 50 mila euro si includono circa 9 imprese su 10.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.